Eroina in casa pronta per essere venduta. Arrestato pakistano

1' di lettura 11/03/2015 - E' stato arrestato nella giornata di lunedì 9 marzo dagli uomini del gruppo Radiomobile di Ascoli, un pakistano di 29 anni trovato in possesso di 30 grammi di eroina, verosimilmente pronti ad essere immessi sul 'mercato' ascolano.

L'uomo viveva in un albergo del centro e per mascherare la sua attività illecita faceva l'ambulante. Ijar Sanaullah, questo il nome dello spacciatore, è arrivato nel capoluogo solo due settimane fa, ma si era già fatto notare per aver dato il via ad una serie di attività sospette nella zona in cui risiedeva.

Questo ha attirato l'attenzione dei Carabinieri, che dopo una serie di appostamenti hanno scoperto l'attività illegale del finto ambulante. Al momento dell'arresto, due agenti in borghese si sono presentati alla porta della sua stanza e, quando hanno rivelato la loro identità, lo spacciatore non ha potuto far altro che arrendersi e non opporsi al corso della giustizia.

Durante le perquisizioni di routine, è emerso che Sanaullah non era in possesso del permesso di soggiorno e, probabilmente, che il suo arrivo in Italia è stato favorito da qualcuno con il potere di farlo entrare senza questo documento.

Il pakistano si trova ora denuto presso il carcere di Marino del Tronto con l'accusa di spaccio.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 







Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2015 alle 10:24 sul giornale del 12 marzo 2015 - 1039 letture

In questo articolo si parla di cronaca, spaccio, eroina, pakistano, gabriele ferretti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agzE





logoEV