Calcio, Ascoli. Petrone: 'Il risultato va gestito o col possesso palla o col coltello fra i denti'

1' di lettura 17/03/2015 - Mister Petrone nella sala stampa dello stadio Del Duca al termine della seduta di rifinitura ha così introdotto la sfida che mercoledì vedrà i bianconeri di fronte al Pontedera al Lungobisenzio:

Il Pontedera è una squadra che sta facendo benissimo, che gioca in maniera spensierata e per questo il pericolo è ancora maggiore; ha calciatori che giocano assieme da 2-3 anni, un gruppo coeso, che nelle ultime giornate ha ritrovato quelle giocate che appartenevano a calciatori come Grassi. Ho conosciuto Indiani nella gara di andata e mi ha fatto un’ottima impressione, una persona onesta che stimo e apprezzo molto, nutro massimo rispetto per lui e per la sua squadra. Per quanto riguarda noi, dovremo dimostrare, innanzitutto a noi stessi, di aver acquisito la mentalità vincente, che a Gubbio abbiamo fatto vedere solo a sprazzi; sarà importante ritrovare le prestazioni fornite contro Lucchese, Pisa, Savona. I ragazzi sanno benissimo cosa è stato sbagliato a Gubbio e di partite come quella non voglio vederne più, preferisco perdere punti giocando a calcio che perderli aspettando l’avversario. Il risultato va gestito o col possesso palla o col coltello fra i denti, quindi mi auguro che gli errori di Gubbio non vengano più ripetuti nelle nove finali che dobbiamo giocare perché ora un errore compromette non solo il risultato della partita, ma il risultato di un’intera stagione. Si sbaglia perché si è esseri umani, ma da ora ci dev’essere quella sterzata di mentalità fondamentale in questo momento della stagione”.



Foto: profilo FB ufficiale Ascoli Picchio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2015 alle 15:04 sul giornale del 18 marzo 2015 - 697 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, ascoli calcio, ascoli calcio 1898

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agRz





logoEV