Calcio: un evanescente Ascoli non va oltre lo 0-0 col Pontedera, Picchio agganciato in vetta dal Teramo

18/03/2015 - Ascoli in campo allo stadio 'Ettore Mannucci' di Pontedera con l'obiettivo di mantenere il +2 sul Teramo, che ha rifilato tre reti al Pro Piacenza. Picchio, come da copione, senza tifoseria al seguito: i sostenitori bianconeri, infatti, stanno ancora pagando le conseguenze del match di Pisa. Doveroso dire, però, che la pena inflitta agli ultras piceni, risulta esageratamente sproporzionata agli atti realmente compiuti.

Mister Petrone, che deve fare a meno dello squalificato Pelagatti, di Cristiano Rossi, Mori, Mustacchio, Altobelli e Perez, ritrova Lanni tra i pali ed affida le proprie manovre offensive ad Altinier, supportato da Grassi, Nardini e Berrettoni. Il tecnico Indiani, invece, punta in avanti sull'accoppiata Cesaretti-De Cenco.

Comincia il match sul sintetico di Pontedera con le squadre che si studiano a vicenda. I granata si mostrano subito più spigliati rispetto agli ospiti e tentano la conclusione con Luperini, pallone abbondantemente al lato. Settembrini mette in mezzo per Cesaretti, il suo tentativo trova il corpo di Mengoni. Bisogna aspettare il 15' per vedere i bianconeri, finalmente, spingersi in avanti: la conclusione di Grassi da lontano, però, termina fuori di molto. E' lo stesso fantasista ascolano che pennella un buon pallone per Altinier: l'arbitro ferma il gioco per offside ma comunque l'attaccante, di testa, non aveva centrato lo specchio della porta. L'Ascoli sembra un po' faticare, partita piuttosto equilibrata ma povera di emozioni. E' l'ultimo uomo marchigiano Lanni a sventare un paio di situazioni insidiose, sempre su Bartolomei. Minuto 40: un errore di Cinaglia permette a Settembrini di entrare facilmente in area e calciare, ma il solito Lanni dice no. E' lo stesso Cinaglia, poi, ad impedire a Cesaretti una facile messa in rete su ribattuta. Verso il finire del primo tempo l'Ascoli trova maggiore convinzione e riesce a spingersi nella metà campo avversaria. Addae offre un traversone teso che non trova nessun compagno pronto; il pallone termina tra i piedi di Pirrone, il centrocampista calcia al lato. Un lancio lungo dalle retrovie giunge nell'area toscana, Altinier è lesto a superare di testa il portiere, Gasbarro recupera. Le ammonizioni di Vettori e Dell'Orco, chiudono la prima frazione sul parziale di 0-0.

Le squadre tornano in campo ripresentando le stesse formazioni. Grassi su punizione prova per due volte a sorprendere Anacoura: la prima volta calcia troppo debolmente, nella successiva la traiettoria viene sporcata dalla barriera. Finiscono sul taccuino dell'arbitro anche Gasbarro e Settembrini, con il Picchio in evidente difficoltà. Pirrone, acciaccato, prende il giallo e viene subito sostituito da Carpani, mentre Berrettoni lascia spazio a Chiricò. L'Ascoli si mostra privo di idee e incapace di creare gioco. De Cenco cade in area, non ci sono i presupposti per il rigore; ammonizione anche per Carpani e Videtta. Tripoli fa rifiatare Nardini: terzo cambio per l'Ascoli ma il succo non cambia. Ospiti, infatti, manchevole di personalità e tenacia. All'84' Settembrini calcia potentemente con Lanni non si lascia sorprendere: sfera in calcio d'angolo. Giallo anche per Cinaglia, poi due sostituzioni nel team di mister Indiani (Vettori-Di Santo e Videtta-Polvani). Dopo 4 minuti di recupero, termina il match sul risultato di 0-0. Ascoli evanescente, Picchio raggiunto in vetta a quota 58 dal Teramo.

Tabellino:


PONTEDERA: Anacoura, Videtta, Gasbarro, Madrigali, Vettori (Di Santo), Redolfi, Luperini, Bartolomei, De Cenco, Cesaretti, Settembrini. A disp.: Cardelli, Ceciarini, Lombardo, Romiti, Tazzari. All. Indiani

ASCOLI: Lanni, Avogadri, Dell'Orco, Pirrone (Carpani), Mengoni, Cinaglia, Nardini (Tripoli), Addae, Altinier, Berrettoni (Chiricò), Grassi. A disp.: Ragni, Barison, Gualdi, Minnozzi. All. Petrone

Arbitro: Dario Melidoni della sezione di Frattamaggiore

Ammoniti: Vettori (P), Dell’Orco (A), Settembrini (P), Gasbarri (P), Pirrone (A), Carpani (A), Videtta (P), Cinaglia (A)

Espulsi: -

Reti: -



Foto: pagina FB ufficiale Ascoli Picchio.


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 







Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2015 alle 17:46 sul giornale del 19 marzo 2015 - 930 letture

In questo articolo si parla di sport, ascoli calcio, rocco bellesi, ascoli calcio 1898, articolo, ascoli calcio picchio, ascoli picchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agVh