Da sabato 21 marzo a sabato 18 aprile la mostra fotografica 'Pink Project'

18/03/2015 - Sabato 21 marzo alle ore 17.30 si inaugura la mostra fotografica PINK PROJECT, di Francesca Tilio promossa dallo IOM Ascoli Piceno in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno e l’Assessorato Politiche Sociali e Pari Opportunità

Ventuno autoritratti in rosa. Rosa come la parrucca che i colleghi di Francesca le hanno regalato durante la chemioterapia fatta in seguito ad un cancro al seno; rosa come l’abito bon ton della madre ritrovato in soffitta; rosa come il colore della prevenzione al cancro al seno; rosa come il fiocco appeso dopo la nascita di sua figlia Dora, venuta al mondo contro ogni previsione medica.

Il progetto artistico è inscindibile dalla storia personale e di Francesca e dalla valenza sociale che esso trasmette. Qualche anno dopo aver sconfitto il cancro al seno l’artista parte per New York con in valigia la parrucca rosa e il vestito vintage della mamma e una volta oltre oceano inizia a fotografarsi indossando entrambi. Dopo la grande mela scopre di aspettare una bambina e non si ferma più; si fotografa in diverse location in giro per il mondo ma sempre con la stessa mise. Prima la pancia e poi sua figlia entrano nello scatto.

Marta Magagnini, docente della Scuola di Architettura e Design di Ascoli Piceno, curatrice della mostra, che ha realizzato l'allestimento nella Galleria Insieme con la collaborazione di Antonello Garaguso e di ex studenti volontari, così scrive “Francesca costruisce immagini, progettate dall’ambientazione al dettaglio e questo è il modo per creare un “favoloso mondo” dove riunire cose che la ispirano e risolvere nell’artificio l’assurdo della condizione umana.

Da esperimento personale e privato il progetto si trasforma in un’opera collettiva. Collettiva perché viene donata alla collettività; perché Francesca ha deciso di coinvolgere tutte le donne che incontra sul suo cammino fotografandole con la “mitica” parrucca rosa in testa, donne sorridenti, testimonial solidali della lotta alla malattia, ed infine perché il Pink Project da portfolio online privato è diventato un progetto condiviso grazie al crowfunding che ha permesso di raccogliere 3.000 euro necessari a trasformare il progetto in una mostra.

Una mostra itinerante, che diventa uno spazio dove confrontarsi, un messaggio di speranza ed infine un simbolo della lotta al cancro al seno.

“Pink Project ha bisogno della cura e del sostegno di strutture, associazioni, enti, che si occupano della prevenzione del cancro al seno, di arte, spettacolo e non solo. Mi piacerebbe che gli stessi sostenitori beneficiassero del progetto per raccogliere fondi a favore della causa”. Così sostiene Francesca e con l’allestimento di questa mostra risponde lo IOM Ascoli Piceno, che venuto a conoscenza del progetto, ha contattato l’artista e fortemente voluto la sua opera in mostra ad Ascoli.

Il Pink Project diventa un contenitore dove nei venti giorni di allestimento si svolgeranno diversi eventi, tutti al femminile, con il coinvolgimento di imprenditrici e performer locali, e incontri con le scuole sul tema della prevenzione e cura oncologica.

La mostra terminerà il 18 aprile con “La vie en rose” una festa cui sono invitate tutte le donne. E non solo!

Pink Project sono io, Dora, ogni donna, ovunque. (Francesca Tilio)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2015 alle 14:07 sul giornale del 19 marzo 2015 - 855 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, iom

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agUA