Durc, validità di 90 giorni per i lavori privati

1' di lettura 23/03/2015 - La Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno informa che il Ministero del Lavoro ha stabilito che la durata del Durc per i lavori privati è ridotta a 90 giorni, mentre resta a 120 giorni la durata del DURC negli appalti pubblici.

Tuttavia si tratta di una previsione transitoria, in attesa dell'emanazione del decreto ministeriale previsto dall'articolo 4 comma 2 dello Job Act (legge n. 78/2014 di conversione del Dl. n. 34/2014), con cui si uniforma la situazione a 120 giorni tra settore pubblico e privato.

Il Dm, che doveva essere emanato entro il 20 luglio 2014, ridefinirà inoltre i requisiti di regolarità, i contenuti e le modalità della verifica stessa, introducendo il cosiddetto “Durc telematico”: il documento sarà sostituito da un’interrogazione - da effettuare “con modalità esclusivamente telematiche e in tempo reale” - nelle banche dati di Inail, Inps e Casse edili, che sarà sufficiente per verificare la regolarità contributiva delle imprese.

L'esito dell'interrogazione avrà validità di 120 giorni dalla data di acquisizione e sostituirà ad ogni effetto il Documento Unico di Regolarità Contributiva (Durc), ove previsto.

Per maggiori informazioni, l’ufficio Lavoro della Confartigianato è a disposizione al tel. 0736.33642, info@confartigianato.apfm.it, sito web http://confartigianato.apfm.it .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2015 alle 20:51 sul giornale del 24 marzo 2015 - 860 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, fermo, ascoli piceno, Confartigianato Ascoli e Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ag9D