La Provincia di Ascoli Piceno pronta per la nuova programmazione comunitaria

1' di lettura 27/03/2015 - La Provincia di Ascoli Piceno ha partecipato all’Auditorium “San Paolo” di Macerata alla presentazione del nuovo Programma Operativo Regionale (POR) FESR Marche 2014/2020 che vedrà lo stanziamento di ingenti risorse comunitarie per l’innovazione, la sostenibilità dei processi produttivi e lo sviluppo.

Complessivamente, nei prossimi 7 anni (2014-2020), le Marche avranno a disposizione circa 1.200 milioni di euro di derivazione europea, compresi i 624 milioni di euro (+ 9,5% rispetto ai 570 della programmazione precedente) dei Por, sommando quelli del Fesr (investimenti infrastrutturali) e quelli del Fse (occupazione e lavoro).

All’importante incontro, organizzato dalla Regione Marche, ha partecipato anche una delegazione dell'Ente con la dott.ssa Carla Urbani e dott.ssa Marina Di Mattia che hanno preso visione delle aree di intervento della programmazione comunitaria, strumento fondamentale per il rilancio e la promozione delle zone maggiormente in difficoltà economica come il Piceno.

All’iniziativa, presenti l’Assessore Regionale alle Politiche Comunitarie Paola Giorgi e il dirigente del servizio competente dott. Mauro Terzoni, è intervenuta anche la direttrice Area “Crescita intelligente e sostenibile ed Europa del sud”, della Direzione generale Regio della Commissione europea dott.ssa Charlina Vitcheva che ha posto l’attenzione "sull’importanza di implementare gli sforzi per rafforzare la cultura dell’innovazione, della modernizzazione e del risparmio energetico a sostegno delle imprese e dei cittadini”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2015 alle 14:45 sul giornale del 28 marzo 2015 - 528 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahko





logoEV