Monteprandone: 38enne di Arquata, ubriaco, dà in escandescenze alla stazione

1' di lettura 05/07/2015 - Brutta vicenda sabato 4 luglio alla stazione ferroviaria di Centobuchi di Monteprandone. Un uomo, sprovvisto del biglietto, ha cominciato ad inveire in toni violenti e pericolosi contro il capostazione e alcuni passeggeri del convoglio che è stato costretto alla sosta dagli addetti ferroviari.

E' stato necessario quindi l'intervento del Nucleo Operativo Radiomobile dei carabinieri di San Benedetto che hanno raggiunto la stazione e faticato moltissimo per far calmare l’uomo. Uno dei militari è anche stato ferito e costretto a rivolgersi al pronto soccorso per degli spintoni e ceffoni ricevuti dall'aggressivo arquatano.

Il trentottenne è stato arrestato e portato nella caserma dei carabinieri di San Benedetto dove, addirìttura l'uomo ha vomitato sul pavimento di una delle stanze.

Lunedì mattina, 5 luglio, sarà processato per direttissima. Al momento è agli arresti domiciliari.






Questo è un articolo pubblicato il 05-07-2015 alle 17:17 sul giornale del 06 luglio 2015 - 1795 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, articolo, stazione Centobuchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alxg