Venerdì 18 torna 'Curarsinsieme' dello IOM Ascoli Piceno onlus

Venerdì 18 settembre riprende, dopo la pausa estiva, “Curarsinsieme” (Pentesilea), un progetto promosso da IOM Ascoli Piceno onlus, Associazione di volontariato impegnata dal 1996 in campo oncologico con l’obiettivo di assicurare ai malati la massima dignità e la migliore qualità della vita.

“Curarsinsieme”, giunto alla quindicesima edizione, si rivolge innanzitutto alle donne con patologia oncologica e si articola in incontri settimanali della durata di due ore e mezza con inizio alle 16 presso la palestra del Dipartimento di Fisioterapia dell’Ospedale Mazzoni e si concluderà a dicembre.

Il progetto è finalizzato ad elaborare e superare la solitudine che spesso colpisce le donne che hanno vissuto l’esperienza traumatica della malattia e che, alla conclusione degli interventi sanitari, spesso si ritrovano da sole a fronteggiare le ferite che l’hanno segnate nel corpo e nell’anima.

“Curarsinsieme” attraverso il supporto psicologico (incontri di gruppo e individuali) e sotto la guida di operatrici di teatroterapia e danza-movimento-terapia, si pone l’obiettivo del recupero psico-fisico delle donne in una dimensione di gruppo e di una loro serena riappropriazione della vita quotidiana familiare, lavorativa e sociale.

Al termine del percorso, in cui si alternano i diversi laboratori,  è prevista una performance finale in cui tutte le donne hanno l’opportunità di esprimersi e di raccontare la loro esperienza e finalmente liberarsi dei tanti tabù legati alla malattia.

All’interno del progetto sono previsti incontri con la nutrizionista e con la fisioterapista.

Per informazioni: tel. 0736/358406 operativo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 oppure  3384770312 nel medesimo orario.

 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2015 alle 11:58 sul giornale del 17 settembre 2015 - 1057 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di iom

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/aoaC

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW