Calcio: l’Adverso Ascoli Piceno si salva all'ultimo secondo, pareggio contro la “bestia nera” Falconara

L’Adverso Ascoli Piceno non va oltre il pareggio contro la “bestia nera” Falconara del Presidente Bramucci, comunque dopo una buona rimonta e per di più giunta nei secondi finali, proprio come nella partita infrasettimanale di Coppa Marche.

Proprio i goal maturati allo scadere delle partite evidenziano che la squadra di Rocchi non molla mai fino alla fine, anche se in queste ultimi incontri  l’Adverso non ha certo brillato per gioco e fisicità. Dopo la brutta caduta di Montecchio occorrevano punti per la classifica e  il pareggio comunque serve per muoversi dalla casella zero che è davvero un brutto numero.

Il Città di Falconara è una squadra ostica, ben messa in campo e terrificante nelle ripartenze. La partita è stata comunque equilibrata e combattuta, anche se ormai gli ospiti avevano fatto più di un pensierino alla vittoria. Fino all’incredibile gol di “uragano” Angelini.

La prima vera occasione è per il Falconara al quarto minuto ad opera del bravo Zizzamia che si fa trovare smarcato e prova a superare Manfroni che mette il piedone e devia la sfera. La reazione bianconera non si fa attendere e arriva due minuti dopo con Falconi che colpisce la traversa con un tiro da fuori. Poco dopo ci prova Paolini, che da posizione defilata calcia di punta; la conclusione non sembra potente, il portiere sembra incerto ma comunque alla fine riesce a deviare in angolo. Controffensiva ospite con Mulinari che libero sul secondo palo non riesce a deviare in rete. Al decimo Falconara in vantaggio: Zizzamia va via a Falconi sulla fascia e serve una palla a Galli che non può sbagliare. Passano cinque minuti e l'Adverso trova il pareggio con un grande gol di Sestili che da posizione defilata trova l'angolino alle destra del portiere. Zizzamia è scatenato in contropiede ma stavolta Manfroni si oppone col corpo e sventa la minaccia. Ma nulla può il portiere ascolano quando lo stesso Zizzamia infila il pallone in porta in scivolata sul secondo palo un assist di un compagno. Non ci saranno più grandi occasioni nel primo tempo.

Inizia il secondo tempo e il Falconara non ha nessuna intenzione di mollare. Al quarto minuto Galli spreca tutto tirando alto da buona posizione. L' Adverso prova una timida reazione con Nava che trova la respinta del portiere. Al decimo i bianconeri pareggiano in seguito a un fallo laterale di Paolini che calcia verso la porta con l'estremo difensore ospite non esente da colpe che devia la sfera nella propria rete. Gli avversari non ci stanno e si ributtano in avanti rendendosi pericolosi in contropiede non sfruttando la superiorità numerica con Manfroni in uscita provvidenziale. Al minuto diciotto ospiti di nuovo in vantaggio. E' Valente a esultare ribadendo in rete la palla respinta da Manfroni. Dopo quattro minuti su azione di contropiede Valente segna la sua doppietta per il gol che potrebbe chiudere il match. A tre minuti dalla fine rimette tutto in discussione Clerici, sfruttando al meglio un calcio di punizione. Mancano pochissimi secondi quando Angelini trova un fantastico gol calciando un bolide che si infila all'incrocio dei pali.
Non c'è più tempo per riprendere, gli arbitri fischiano la fine dell'incontro.

Nel prossimo turno di campionato l'Adverso Ascoli Piceno giocherà a Castelbellino venerdì 25 settembre. Serviranno tre punti per risalire la classifica al momento deficitaria.

Adverso Ascoli Piceno:
Manfroni, Nava, Schiavi, Clerici, Sestili, Crotali, Angelini, Paolini, Feliciani, Ionni, Falconi, Di Girolamo. All. Rocchi
Città di Falconara :
Cesaroni, Mulinari, Di Rocco, Zizzamia, Monteferrante, Galli, Valente, Maceratesi, De Capua, Orlandoni. All. Neri
Reti : 0-1 Galli 1-1 Sestili 1-2 Zizzamia // 2-2 Paolini 2-3 Valente 2-4 Valente 3-4 Clerici 4-4 Angelini.
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2015 alle 15:40 sul giornale del 24 settembre 2015 - 1095 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di sport, calcetto, calcio a 5

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/aorv

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.