Stroncato un traffico di stupefacenti da Scampia alle province di Ascoli e Teramo, 4 arresti

Polizia generico La Squadra mobile di Ascoli, in collaborazione con la polizia abruzzese e napoletana, ha stroncato un traffico di stupefacenti proveniente dal quartiere napoletano di Scampia e destinato in gran parte a tossicodipendenti in cura presso il Sert di Ascoli Piceno.

In esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip presso il Tribunale di Ascoli Piceno, Giuliana Filippello, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Lorenzo Maria Destro, il personale della Squadra Mobile, nel corso di un blitz condotto nelle prime ore di venerdì mattina, ha eseguito 4 arresti. In manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono finiti il 29enne Andrea Aruta, il 50enne Pasquale Scotto, entrambi di Napoli, il 50enne Patrick Varani di Ascoli Piceno ed a Martinsicuro è stato arrestato Luca Auriola, 29 anni, di Napoli.

Grazie al sistema di georeferenziazione e appostamenti anche in abiti borghesi, la squadra mobile di Ascoli Piceno, diretta dal vice questore aggiunto Roberto Di Benedetto, ha ricostruito l’intera filiera della droga e sequestrato un ingente quantitativo di droga. Lo stupefacente, acquistato nel comprensorio di Napoli, veniva immesso nel circuito dello spaccio nelle province di Ascoli Piceno e Teramo.





Questo è un articolo pubblicato il 25-09-2015 alle 23:50 sul giornale del 26 settembre 2015 - 1296 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di Sudani Alice Scarpini, teramo, martinsicuro, scampia, traffico di sostanze stupefacenti, squadra mobile di ascoli piceno

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/aoyq

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW