Calcio: l’Adverso Ascoli Piceno supera l’ostacolo Avenale e approda alla terza fase della Coppa Marche

Feliciani 28/09/2015 - L’Adverso Ascoli Piceno supera anche l’ostacolo Avenale e approda alla terza fase della Coppa Marche, dove troverà il Pagliare per un bellissimo derby che darà gloria alla vincente, permettendole l’approdo alle prestigiose “Final Eight” di inizio 2016.

Nella gara di andata a Cingoli l’Adverso non ha brillato, ma è riuscita a ribaltare il risultato nei minuti finali.
Le emozioni arrivano immediatamente e al primo minuto l’Avenale passa in vantaggio con Marrocchi, che sfrutta una grossa indecisione di Sestili che regala la palla su un fallo laterale. La reazione ascolana è immediata e arriva subito il pareggio grazie a una azione personale di Andrea Nava che dribbla un avversario e in girata trova l’angolino. Nella successiva azione è ancora Marrocchi in scivolata a superare Manfroni. Lo stesso Manfroni a tre minuti dalla fine permette con un errore di far segnare a Marrocchi la sua tripletta. A un minuto dalla fine Paolini ruba palla e trova l’angolino per il gol che accorcia le distanze e segna la fine del primo tempo.

Nel secondo tempo i ragazzi di Rocchi pressano a tutto campo, tengono palla, rischiano comunque qualche contropiede e non concretizzano diverse occasioni. Ma a tre minuti dalla fine Paolini serve una palla al bacio per Feliciani (foto) che spinge la palla in porta. Primo gol ufficiale per il laterale bianconero. Quando manca un minuto è Falconi a far gioire tutti dopo un’azione manovrata a cinque, ribadendo in rete da pochi passi.

Nella gara di ritorno praticamente non c’è stata partita e l’Adverso Ascoli ha praticamente dominato per tutta la gara vincendo con un grande numero di goal.
Al minuto otto sblocca il match Nava con un bel tiro dalla distanza con la palla che si insacca sotto la traversa. Sulle ali dell’entusiasmo dopo tre minuti i bianconeri raddoppiano grazie a Clerici che trova l’angolino su calcio di punizione. Lo stesso Clerici poco dopo segna ancora dopo aver dribblato un paio di avversari. Al diciannovesimo arriva la gloria anche per Angelini che deposita a porta vuota dopo una splendida azione personale di Crotali molto altruista. A cinque minuti dalla fine lo stesso bomber ascolano segna su tiro libero. Il primo tempo finisce così con la squadra di Rocchi avanti per cinque a zero.

Inizia il secondo tempo e l’Ascoli segna subito con l’eterno Simoni che appoggia sul secondo paolo un grande assist di Schiavi. Dopo due minuti arriva un bellissimo gol di Schiavi che tira un bolide dalla distanza. Poco dopo lo scatenato Schiavi realizza con rabbia la sua doppietta personale.
Al diciottesimo arriva la rete di Feliciani che ruba palla e supera il portiere in uscita. A cinque minuti dalla fine è Falconi a gonfiare la rete dopo un’azione di contropiede con assist di Angelini. Il gol della bandiera per l’Avenale è ad opera di Meschini che realizza una vera prodezza. Chiude definitivamente il conto Simoni dopo un’azione del solito Angelini.

Avenale – Adverso Ascoli Piceno 3-4
Reti : 1-0 Marrocchi 1-1 Nava 2-1 Marrocchi 3-1 Marrocchi 3-2 Paolini// 3-3 Feliciani 3-4 Falconi

Adverso Ascoli Piceno – Avenale 11-1
Reti: 1-0 Nava 2-0 Clerici 3-0 Clerici 4-0 Angelini 5-0 Angelini // 6-0 Simoni 7-0 Schiavi 8-0 Schiavi 9-0 Feliciani 9-1 Meschini 10-1 Falconi 11-1 Simoni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2015 alle 19:12 sul giornale del 29 settembre 2015 - 1268 letture

In questo articolo si parla di sport, calcetto, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aoCA