Offida: approvato a maggioranza il programma annuale delle attività dell'Istituzione musicale Sieber

Chitarra musica generico 28/09/2015 - Il 28 settembre si è tenuto il consiglio comunale con cinque punti all'ordine del giorno e uno aggiuntivo. Presenti tutti i consiglieri tranne Adalberto Massicci.

L'assise è cominciata puntuale alle 15, con l'approvazione dei verbali delle precedenti sedute consiliari. Il punto 2, che riguardava la ricognizione dello stato attuazione dei programmi e verifica salvaguardia degli equilibri di bilancio (Esercizio 2015), era stato inserito in maniera cautelativa -  essendo il 2015 l'anno in cui è cambiata la contabilità degli enti locali - per la scadenza che era stata precedentemente fissata al 30 settembre, ma attualmente non risulta più un atto necessario e di fatto  la ricognizione è rientrata nel bilancio approvato dal consiglio a luglio.

Il punto 3 ha riguardato l'approvazione dello schema di convenzione per la gestione in forma associata del servizio di segreteria Provinciale, ai sensi dell'art. 30 del decreto legislativo 267/2000, tra la provincia di Ascoli piceno e il Comune di Offida ed è stato approvato all'unanimità.

È stato approvato a maggioranza (astenuto il consigliere Mandozzi) il punto numero 4 che riguardava l'approvazione del piano programma annuale delle attività per il 2015 dell'Istituzione musicale Sieber.
Il punto 5 riguardava la convenzione per la gestione associata di un sistema permanente di formazione ed aggiornamento del personale e degli amministratori degli enti locali della provincia di Ascoli Piceno. Bosano: “Chiediamo al consiglio di approvare la convenzione biennale con la provincia di Ascoli Piceno. A partire dal primo gennaio 2015 con una spesa annua di 1200 euro all'anno garantiremo  la formazione gratuita di tutti i dipendenti”.

Mariani: “Intervento obbligatorio, ma chiedo che sia dato un significato estensivo al concetto di amministratore al di là di maggioranza e minoranza. In questa situazione anche io mi sento amministratore e vorrei che il calendario e i temi trattati nei corsi di aggiornamento siano portati alla conoscenza diretta di tutti i membri del consiglio. Fruibili, insomma, a 360 gradi”. Mandozzi: “E' stata già versata la quota per il 2015? se è si come mai se ne parla solo oggi?”A chiarire il punto è intervenuta la segretaria Fiorella Pierbattista che ha dichiarato che non è stata versata ancora alcuna somma. Lucciarini ha invece risposto a Mariani asserendo che il consigliere è amministratore e ovviamente tutti i consiglieri saranno coinvolti. Il punto 5 è passato a maggioranza con Mandozzi astenuto.

Il punto aggiuntivo ha riguardato la gestione della Sezione Primavera per bambini da 2 a 3 anni.
“Non potendo più contare, con tutta probabilità,  sul contributo regionale – ha spiegato il vice sindaco Bosano -  il Comune ha deciso di affidare la gestione a un soggetto terzo. Il costo del servizio sarà dettato dai proventi degli iscritti e da eventuali contributi ministeriali”. La discussione si è aperta con il consigliere Nespeca che ha espresso dubbi sul fatto che la gestione sia concessa per affidamento diretto e senza gara. Il sindaco Lucciarini chiarisce subito il malinteso: “Dove ha letto che non c'è la gara? Dove ha letto che l'affidamento è diretto? Si tratta di un indirizzo amministrativo e una volta deliberato è il responsabile del procedimento che si occuperà dell'affidamento del servizio secondo norma”.

Il punto aggiuntivo è passato a maggioranza con 9 favorevoli, 2 contrari (Nespeca e Mariani) e un astenuto (Mandozzi).
Al termine della seduta il sindaco Lucciarini ha letto una nota, arrivata in Comune nella mattinata del 28 settembre a firma del consigliere Adalberto Massicci, che, a causa di pressanti impegni lavorativi, ha dato le sue dimissioni ringraziando tutto il consiglio per il lavoro fatto e per i momenti di confronto.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2015 alle 19:03 sul giornale del 29 settembre 2015 - 1157 letture

In questo articolo si parla di politica, Comune di Offida

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aoCy