Il Presidente D'Erasmo sul contributo regionale alle Province, 'Grande prova di sensibilità istituzionale'

paolo d'erasmo Intendo esprimere la mia più sentita gratitudine alla Giunta Regionale e, in particolar modo, al Presidente Luca Ceriscioli, al Vice Presidente Anna Casini e all'Assessore al Bilancio Fabrizio Cesetti per il sostegno fondamentale fornito alle Province, soprattutto alla nostra che, come noto, si trova in una situazione economica-finanziaria estremamente difficile anche a causa della pesantissima eredità delle gestioni precedenti.

Si tratta infatti di una grande prova di sensibilità istituzionale che apre una nuova pagina politica e amministrativa nelle relazioni tra le autonomie locali per la tenuta complessiva del sistema nel solco di un lavoro di squadra capace di erogare servizi ai cittadini e contribuire allo sviluppo dei territori.

Il mio grazie di cuore va anche e, non meno, ai colleghi Presidenti di Provincia: Daniele Tagliolini, Liana Serrani, Antonio Pettinari e Aronne Perugini per il notevole senso di solidarietà e di collaborazione dimostrata e le proficue sinergie attivate insieme all'insegna della sussidiarietà, tutti uniti con l'obiettivo comune di superare la fase di riorganizzazione degli Enti di Area Vasta e rispondere con sollecitudine alle esigenze delle rispettive comunità locali.

Il contributo erogato dalla Regione di tre milioni di euro costituisce un apporto fondamentale nel difficile percorso intrapreso dalla Provincia di Ascoli Piceno per cercare di chiudere il bilancio di esercizio 2015 e proseguire con slancio e senza sosta quella fase positiva di recupero di entrate iniziata un anno fa. Le risorse fin qui acquisite nonché il contributo regionale serviranno prioritariamente per portare avanti i servizi sul territorio, in particolare investimenti ed interventi nelle scuole, nelle strade, nella tutela dell'ambiente e in tutte quelle preziose attività a supporto dei Comuni che vedono impegnata la Provincia nel suo nuovo ruolo di Ente di Area Vasta. Auspico quindi che i notevoli sacrifici fin qui intrapresi possano far conseguire i traguardi sperati a vantaggio di tutto il Piceno e del suo sistema produttivo, riuscendo nell'obiettivo di superare l'emergenza economico-finanziaria.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2015 alle 15:52 sul giornale del 30 settembre 2015 - 1674 letture

In questo articolo si parla di politica, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aoDR