Italia Nostra: un incontro per commemorare il Comizio della Provincia

Italia Nostra 2' di lettura 23/11/2015 - Ancora una volta Italia Nostra organizza un incontro per commemorare il Comizio della Provincia di Ascoli Piceno del 26 novembre 1903 quando sembrava ormai sicuro l’avvio del lavori per la realizzazione del collegamento Ferroviario del Due Mari.

A nostro parere l’incontro non può limitarsi ad essere una sterile recriminazione per quello che non ci viene dato o per “ il destino cinico e baro” che limita le possibilità di sviluppo della città delle cento torri.

Siamo, invece, convinti della necessità di approfondire lo studio delle complesse problematiche riguardanti i tipi di interventi da effettuare per far uscire la città dallo stato di crisi in cui versa . Infatti, individuare quale possa e debba essere il ruolo che Ascoli deve assumere, nell’ambito di un territorio più vasto del suo limitato ambito amministrativo, appare indispensabile.

Da qui l’esigenza di una critica costruttiva alle progettualità del PRG recentemente approvato, per individuarne le carenze, proporre le modifiche ed integrazioni, eliminarne gli errori.

Il mancato rilievo dato alla rivitalizzazione del Centro Storico e alla indicazione delle modalità di fruizione, nella prospettiva della scelta della cosiddetta “ opzione culturale” , la scelta di una ulteriore proliferazione edilizia, con particolare riferimento a quanto proposto per l’area Ex-Carbon, insieme alla definitiva rinunzia all’idea del collegamento ferroviario dei due mari, contribuiranno, a nostro parere, all’ulteriore aggravamento dello stato di crisi della città, cui non potranno porre rimedio le manifestazioni estemporanee, puntuali, effimere o scoordinate.

Il nostro incontro, quindi, non vuole essere una semplice e sterile commemorazione di un avvenimento di oltre un secolo fa, bensì intende contribuire con la partecipazione della comunità più sensibile a formulare proposte, ad effettuare analisi adeguate, ad accendere una luce di speranza.

La Sezione di Italia Nostra intende continuare a dare il suo contributo, sia meglio definendo la proposta per la realizzazione del Distretto delle Risorse Culturali delle Terre della Primavera Sacra sia per la realizzazione di Otto Parchi Culturali ed Ambientali, individuati come un modulo della più complessa proposta del Distretto.

La presentazione, nel corso dell’incontro, del Calendario 2016 , dedicato al Parco Culturale ed Ambientale del Monte dell’Ascensione, dei geositi e dei calanchi, conferma la volontà di fornire la sua gratuita collaborazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2015 alle 21:47 sul giornale del 24 novembre 2015 - 958 letture

In questo articolo si parla di attualità, italia nostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqOj





logoEV