Casi di meningiti nelle Marche: la Regione rassicura

1' di lettura 19/12/2016 - Il caso di meningite batterica diagnosticato nell’AV 4 di Fermo che ha colpito un giovane adulto (maschio, 34 anni), è un caso sporadico di malattia batterica invasiva da Pneumococco e non da meningococco.

Lo rende noto l’Agenzia Regionale Sanitaria – funzione Prevenzione e promozione della Salute. Alla data, dunque, odierna non risultano focolai epidemici di meningiti meningococciche nel territorio marchigiano. Casi sporadici di meningiti meningococciche sono periodicamente segnalati; l’ultimo caso risale ai primi giorni di dicembre, si è registrato nell’AV 5 di Ascoli Piceno in un bambino di tre anni, non vaccinato, oggi guarito. Come di consueto in questi casi, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del locale Dipartimento di Prevenzione ha provveduto ad effettuare la profilassi antibiotica dei familiari e dei contatti stretti, non riscontrando ulteriori casi di malattia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2016 alle 16:23 sul giornale del 20 dicembre 2016 - 779 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEN8





logoEV