Diamo forza alle “Terre fragili”, iniziativa di solidarietà a favore dei beni artistici e architettonici danneggiati dal terremoto

3' di lettura 20/12/2016 - Un’opera realizzata in esclusiva da Tullio Pericoli è al centro dell’iniziativa “Diamo FORZA al PICENO” promossa dal Circolo Acli Achille Grandi di Ascoli Piceno, in collaborazione con il Centro Turistico Acli ed il sito Optime – Vivere il Piceno.

Il progetto di solidarietà è legato alle drammatiche vicende del terremoto nel Piceno. Il sisma, che in primo luogo ha creato lutti ed enormi drammi alle comunità, ha anche colpito duramente le bellezze del territorio. L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare alla messa in sicurezza o al recupero di un bene artistico o architettonico del Piceno.
Con grande sensibilità Tullio Pericoli ha prontamente aderito all’iniziativa, realizzando in esclusiva l’opera “Terre fragili” (inchiostro e tempera, cm. 50x30) e concedendone i diritti per la realizzazione di attività e prodotti finalizzati alla raccolta fondi.

La prima azione è la produzione di una stampa litografica, numerata e firmata dall’autore in 100 copie, che l’artista ha acconsentito a realizzare solo per l’eccezionalità del caso e per la sua destinazione.
La stampa è stata offerta dalla D’Auria Printing, che ha così voluto generosamente contribuire al progetto.

“In tutto il territorio piceno – spiega Lanfranco Norcini Pala, presidente del Circolo Acli “Achille Grandi” – le opere d’arte sono parte integrante delle comunità e la loro fruizione fa parte del vivere quotidiano dei cittadini. Una chiesetta crollata, un affresco perso o un’opera trasferita non tolgono qualcosa solo al patrimonio culturale di quei luoghi ma anche al loro contesto sociale. Le “Terre fragili” stupendamente descritte da Pericoli chiedono cura e attenzione: noi proviamo a dare loro un po’ di forza”.

“Dobbiamo ricostruire le condizioni perché il Piceno torni ad essere una terra da visitare – auspica il presidente provinciale del Cta Zenobio Angelini – nella integrità della sua bellezza e nella straordinaria vivibilità dei suoi piccoli centri. Con questa iniziativa diamo un piccolo contributo che speriamo possa però mantenere i riflettori accesi sui territori colpiti”.
Le litografie di Pericoli verranno messe in vendita nell’ultima settimana di dicembre con un apposito avviso sui siti dei soggetti promotori. Per informazioni: circolograndi@gmail.com

Tullio Pericoli
pittore, disegnatore
Tullio Pericoli nasce a Colli del Tronto (Ascoli Piceno) nel 1936. Dal 1961 vive a Milano dove si afferma come pittore e disegnatore.
A partire dagli anni '70 inizia a collaborare con la rivista «Linus», con il «Corriere della Sera» (dal 1974) e con il settimanale «L'Espresso». Dal 1984 collabora con «la Repubblica».
Espone le sue opere in Italia e all'estero presso gallerie private e musei.
Nel 1995 la sua attività di scenografo e costumista lo porta a lavorare per l'Opernhaus di Zurigo, il Teatro Studio e il Teatro alla Scala di Milano.
Numerosi i volumi di sue opere per case editrici italiane ed europee.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2016 alle 12:33 sul giornale del 21 dicembre 2016 - 1630 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEPV





logoEV