Hotel Rigopiano: recuperati tutti i corpi, bilancio finale 29 vittime

Hotel Rigopiano Terminati i soccorsi all'hotel Rigopiano di Farindola (Pescara). Nella serata di mercoledì estratti dalle macerie gli ultimi due corpi senza vita.

Ventinove morti e 11 superstiti, questo il bilancio ufficiale della tragedia che ha tenuto con il fiato sospeso il Paese. Nell'hotel c'erano 40 persone: 28 ospiti, di cui 4 bambini e 12 dipendenti. Effettuate le prime 6 autopsie sulle vittime che hanno evidenziato la morte per schiacciamento, che avrebbe provocato morti istantanee, e per altri una serie di concause tra cui ipotermia e asfissia.

Nessuna speranza dunque per i marchigiani, rimasti vittime della valanga. Sopravvissuto solo il piccolo Samuel, che nella tragedia ha perso i genitori, Dino Di Michelangelo e Marina Serraiocco. Nel pomeriggio dall'ospedale Spirito Santo di Pescara era stato ufficializzata la morte di Marco Tanda, il 25enne pilota di Ryanair, originario di Castelraimondo, insieme alla giovane fidanzata di Vasto. Trovati morti anche la coppia di Castignano, Marco Vagnarelli e Paola Tomassini e il 31enne di Pioraco, Emanuele Bonifazi, che lavorava come receptionist dell'albergo.

Sulla tragedia è stata aperta un'inchiesta per disastro colposo e omicidio plurimo colposo.


di Sara Santini
[email protected]




Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2017 alle 10:23 sul giornale del 27 gennaio 2017 - 9774 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/aFOj

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.