Narra la Sibilla: la magia dei Sibillini si racconta al Salone Internazionale del Libro di Torino

Vivere Ambiente, Sibillini, fioritura Castelluccio di Norcia 17/05/2017 - A 9 mesi dalle prime scosse di terremoto che hanno fatto tremare le Marche e tutto il centro Italia nelle zone colpite dal sisma si torna vivere.

Si torna a vedere la bellezza di quei luoghi che nonostante siano stati fortemente provati dalla natura, hanno mantenuto intatti panorami, tradizioni, storia e valori. Aspetti unici che caratterizzano la Regione Marche e che devono, oggi più che mai, essere trasmessi e raccontati.

Con questa missione nasce "Narra la Sibilla", un progetto pensato dalla casa editrice indipendente marchigiana Giaconi Editore, in collaborazione con il portale Vivi Le Marche (www.vivilemarche.it) che verrà presentato nella prestigiosa cornice del Salone Internazionale del Libro di Torino venerdì 19 maggio alle 18.30, nello stand della Regione Marche. Un'opportunità importante per dare il via al racconto di un viaggio sui Monti Sibillini fatto di immagini, parole e soprattutto di pagine di libri. Testi di narrativa per bambini e romanzi per adulti nati dai pensieri e dalle emozioni che questi luoghi e queste montagne hanno suscitato in alcuni scrittori locali.

"Narra la sibilla" vuole dar ancora una volta vita a quella magia che, nonostante tutto, è rimasta intatta, dei Monti Sibillini e in generale dei luoghi colpiti dal sisma. Un progetto ambizioso, fortemente voluto da Simone Giaconi (editore) ed Erika Mariniello (giornalista di viaggi), il tutto arricchito da alcuni video girati sul posto e dagli scatti della blogger e fotografa Lucia Paciaroni. Proprio le immagini di Lucia Paciaroni accompagnano le letture tratte dai libri degli scrittori che hanno ambientato le loro storie lasciandosi trasportare dal mito della Sibilla Appenninica.

Il romanzo "Il segreto della Sibilla Pastora" di Enrico Tassetti e i libri per ragazzi "Il bosco delle lucciole" di Barbara Cerquetti, "Le Scontafavole" di Elena Belmontesi oggi costituiscono un prezioso strumento per salvaguardare l'identità del territorio e per spingere tutti a vivere una terra in difficoltà, passando dalle pagine dei libri ad un tour virtuale nei luoghi di ambientazione che però può diventare facilmente reale. Torino sarà la prima tappa di un lungo percorso che accompagnerà chi vorrà conoscere e vivere le Marche con le parole della maga Sibilla, simbolo di una leggenda che ha ispirato studiosi e scrittori.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2017 alle 14:11 sul giornale del 18 maggio 2017 - 339 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, torino, sibillini, vivere, fioritura, castelluccio di norcia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJrk