Carabinieri Forestali in festa a Castelsantangelo Sul Nera: premiati i militari intervenuti a Arquata e Pescara del Tronto

14/07/2017 - Nel Comune di Castelsantangelo sul Nera, alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Antonio Ricciardi, Comandante dell’Unità Tutela Ambientale e Forestale dei Carabinieri, e di numerose autorità regionali, tra cui il Presidente della Regione Luca Ceriscioli ed il Commissario Straordinario di Governo alla Ricostruzione Vasco Errani, si è tenuta la cerimonia in onore a San Giovanni Gualberto, Patrono dei Forestali, celebrata dall’Abate Generale di Vallombrosa (FI).

E’ stato scelto, quale location della cerimonia, il paese di Castelsantangelo sul Nera, luogo di montagna nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, territorio gravemente colpito dal terremoto del 24 agosto e dalle violente scosse del 26 e 30 ottobre dello scorso anno, per confermare la vicinanza dei Carabinieri forestali a tutte quelle persone che hanno perso gli affetti, la propria casa, spesso il lavoro e che ancora oggi sono costrette a vivere altrove con enormi sacrifici, ma che non hanno perso la speranza di ricominciare.

In occasione della solenne ricorrenza religiosa per i Forestali, sono state consegnate le ricompense, meritate dai Carabinieri forestali delle Marche, che hanno preso parte alle operazioni di soccorso nelle primissime ore del 24 agosto ad Arquata del Tronto e Pescara del Tronto, che si sono prodigati nel salvataggio di numerose vite umane estratte dalle macerie, e partecipando al doloroso recupero dei corpi senza vita delle 50 vittime. Molti militari intervenuti, ed oggi ricompensati, appartenenti alle Stazioni più direttamente coinvolte dal sisma con case e caserme inagibili, ridotte a vivere con le loro famiglie lungo la costa e che con grandissimi sacrifici hanno svolto con il consueto impegno il proprio quotidiano lavoro, supportando le popolazioni rurali che caparbiamente non hanno mai abbandonato le loro attività agricole e gli allevamenti, e che hanno dovuto affrontare anche il rigido inverno e le abbondanti nevicate di febbraio che ha reso ancor più difficile la stessa sopravvivenza nelle strutture di emergenza.

I Carabinieri forestali operano ancora oggi al fianco delle popolazioni colpite dal sisma, infatti, dal mese di febbraio, i Reparti territoriali effettuano, tra l’altro, la vigilanza e il monitoraggio in corso d’opera dei lavori per il posizionamento dei moduli abitativi e di quelli per le strutture zootecniche provvisorie, sulla base di un Accordo di programma sottoscritto con la Regione Marche, cosi come previsto dall’Ordinanza del Capo del Dipartimento di Protezione Civile. Si tratta di controlli di tipo preventivo finalizzati a verificare il rispetto delle prescrizioni date dalla Regione in sede autorizzativa, per evitare danni in un territorio a rischio idrogeologico e di elevato valore ambientale e paesaggistico.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2017 alle 18:51 sul giornale del 15 luglio 2017 - 416 letture

In questo articolo si parla di attualità, forestale, castelsantangelo sul nera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLf5