Civitanova Marche: mette a segno due furti, testimone tenta di fermarlo e viene ferito

17/08/2017 - Nel primo pomeriggio di mercoledì la Volante è intervenuta in via Custoza a Civitanova Marche dove un uomo aveva messo a segno due furti in altrettante abitazioni allontanandosi con una bicicletta.

Nella circostanza era stato visto scappare da un cittadino che nel tentativo di fermarlo aveva ingaggiato una colluttazione nel corso della quale aveva riportato lesioni successivamente giudicate guaribili in alcuni giorni. Durante la colluttazione il ladro, minacciando di colpirlo con una coltellata senza peraltro mostrare alcuna arma, era riuscito a divincolarsi scappando a bordo di una bicicletta. Il soggetto era descritto come un uomo di carnagione scura, presumibilmente di origine nord africana che era scappato a bordo di una biciletta della quale è stata fornita la descrizione.

Subito è stata diramata la nota di ricerche del malvivente che dopo alcuni minuti è stato individuato dagli agenti all’altezza dei semafori di Corso Umberto I. La perquisizione effettuata ha permesso di rinvenire nel cestello della bici numerosi oggetti risultati rubati poco prima tra i quali due macchine fotografiche, due orologi, un Ipod e un telefono cellulare Samsung. Non sono stati ritrovati invece alcuni monili in oro e alcuni orologi di cui l’uomo si è probabilmente disfatto prima dell’arrivo della Polizia.

L’uomo, di origini tunisine residente a Civitanova Marche è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2017 alle 11:32 sul giornale del 18 agosto 2017 - 1096 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aMe5