Serie D: il Matelica soffre e vince, battuto il Monticelli

01/10/2017 - Finale infuocato, due espulsioni ed un calcio di rigore. Questi i motivi per cui Matelica e Monticelli hanno regalato spettacolo ed emozioni ai tanti tifosi presenti sugli spalti.

Il Matelica è entrato in campo per vincere ed agguantare la vetta, il Monticelli per strappare punti e sollevarsi dalla parte bassa della classifica. Tiozzo si affida a Gilardi e Meneghello dietro ed a Magrassi davanti. Piccoli segnali di un turn over obbligato a causa della partita di coppa di mercoledì contro la Jesina in casa. Il Monticelli invece scende in campo con un 3-5-2 camaleontico e l'esperienza di Pedalino davanti e Mallus dietro.

Si inizia subito con un Matelica scatenato e con una rete al 14' di Brentan. Grande scambio con Gabbianelli in area e tocco da vero bomber di fronte a Rinaldi per il terzino del Matelica. 1 a 0 che diventa 2 a 0 cinque minuti dopo. Angelilli penetra sul fondo e mette in mezzo: ne esce un tiro che Rinaldi può solo veder passare. Pochi minuti dopo un lancio di Malagò serve Mancini in area che spizza, ma non riesce a sorprendere il portiere. Lieve calo del Matelica ed il Monticelli si affaccia due volte con dei tiri dalla distanza che Demalija può facilmente tenere sotto controllo. 

Nel secondo tempo partono bene i padroni di casa grazie alla coppia Gabbianelli-Mancini. Il primo va sul fondo, il secondo si inserisce e devia facendo venire i brividi a Rinaldi: di poco a lato. Il match però ha in serbo una sorpresa. Al 67' Angelilli appoggia di petto un cross dalla destra verso Demalija e Bracciatelli si intromette: il portiere del Matelica lo stende beccandosi cartellino rosso e rigore contro. Entra Kerezovic che sul tiro centrale di Pedalino dal dischetto viene spiazzato. 2 a 1 e finale che si preannuncia arroventato. Questa tesi è supportata dal cartellino rosso preso da Mallus all'81'. Il difensore interviene su Gioè in modo irruento e l'arbitro lo espelle. Nel recupero il Monticelli spinge sull'acceleratore, ma paradossalmente ad avere la migliore occasione da gol è il Matelica, con Malagò che recupera e serve D'Appolonia davanti a Rinaldi: l'esterno matelicese però sbaglia tutto mettendo il pallone a lato. Il match finirà pochi secondi dopo. 

Dagli altri campi buone e cattive notizie per Tiozzo ed i suoi. Sia Vis Pesaro che Sangiustese vengono ridimensionate e sconfitte fuori casa rispettivamente da Pineto e San Marino. Il Campobasso invece vola in prima posizione dopo la vittoria sul Francavilla. Domenica altra pagina importante di questo campionato con il Matelica che andrà in trasferta proprio a Pesaro. Per il Monticelli invece sfida con il San Marino.

MATELICA – MONTICELLI 2 -1

MATELICA (4-2-3-1): Demalija; Brentan, Gilardi, Meneghello, De Gregorio; Lo Sicco (90’ Messina), Malagò; Angelilli (80’ D’Appolonia), Gabbianelli (68’ Kerezovic), Mancini (64’ Callegaro); Magrassi (74’ Gioè). (A disp.: Gerevini, Arapi, Oliveira, Cuccato). All. Luca Tiozzo.

MONTICELLI (3-5-2): Rinaldi; Castellana, Mallus, Terrenzio; Cocchieri, Bontà (90’ Cichella), Iachini (74’ De Vecchis), Bracciatelli (86’ Petrarulo), Guerra; Guida (48’ Cappelli (88’ Ninte)), Pedalino. (A disp.: Marani, Bruni, Gabrielli, Fazzini). All. Nico Stallone.

Arbitro: Giuseppe Vinco di Pisa. 

Ammoniti: 22’ Angelilli, 24’ Iachini, 38’ Mancini, 43’ Castellana, 63’ Magrassi
Espulsi: 67’ Demalija per fallo da ultimo uomo, 81’ Mallus per fallo su Gioè

Reti: 14’ Brentan, 19’ Angelilli, 70’ Pedalino (rig.)

Classifica: Campobasso 13, Vis Pesaro 12, Matelica 12, Sangiustese 10, Castelfidardo 10, L'Aquila 9, Jesina 8, San Marino 7, Vastese 7, San Nicolò 6, Fabriano Cerreto 6, Francavilla 6, Pineto 6, Recanatese 5, Olympia Agnonese 4, Avezzano 3, Monticelli 2, Nerostellati 1.





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2017 alle 18:09 sul giornale del 02 ottobre 2017 - 227 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, monticelli, serie d, Riccardo Antonelli, articolo, matelica - monticelli