Nuovi interventi di messa in sicurezza sulle strade provinciali

Asfaltatura bitumatura strade 21/02/2018 - Prosegue a pieno ritmo l'attività della Stazione Unica Appaltante della Provincia impegnata nell'avvio di diverse procedure di appalti riguardanti la manutenzione ordinaria e straordinaria di strade provinciali non solo del nostro territorio ma anche di altri committenti pubblici fuori provincia. Complessivamente la Suap ha disposto la pubblicazione di tre manifestazioni d'interesse per un importo che sfiora i 300 mila euro.

Entro le ore 13 del 2 marzo le imprese dovranno far pervenire in Provincia le loro istanze relative ai lavori di manutenzione straordinaria di due appalti. Il primo riguarda le seguenti strade provinciali n. 73 "Ripaberarda", n. 93 "Venarottese" n. 41 "Maltignano" n. 178 "Del Monte" e n. 116 "Vallesenzana". Sono previsti, su alcuni tratti di queste arterie, interventi di vario genere secondo le necessità emerse come l'eliminazione di avvallamenti mediante stesa di bitumatura, scavi di nuovi cassonetti, rimozione di materiale franoso e ricostruzione di scarpate nelle loro dimensioni originali, messa in sicurezza di versanti per mezzo di gabbionate.

Il secondo appalto comprende opere di manutenzione straordinaria sulla S.P. n. 76 "San Marco". In questo caso verrà effettuato il rifacimento della pavimentazione stradale tramite stesa di conglomerato bituminoso in un tratta particolarmente dissestato e si provvederà, dal Km. 0+000 al Km. 9+000 in località Pianoro di San Marco, alla sostituzione di guard-rail danneggiati. Una volta completate le procedure di appalto e consegnati i lavori i tempi contrattuali di esecuzione degli interventi varieranno tra i 60 e i 100 giorni.

Sempre il 2 marzo è prevista la scadenza per le manifestazioni d'interesse riguardanti l'affidamento di lavori di bitumatura a tratti delle seguenti strade provinciali: n. 132 "San Gregorio Fleno", n. 207 "Lungotronto", n. 122 "Illice - Gerosa", n. 237 ex SS 78 Picena e, infine, n. 86 "Valdaso Superiore". I tempi contrattuali di esecuzione per le opere sono di 30 giorni una volta completate le procedure d'appalto.

Il 7 marzo le ditte interessate dovranno invece inviare in Provincia le manifestazioni d'interesse relative ad interventi di mitigazione del rischio idraulico nei Comuni di Recanati e Potenza Picena. In questo caso la Stazione Unica Appaltante della Provincia di Ascoli Piceno, per conto del Genio Civile della Regione Marche ente convenzionato con la Suap, attiverà e curerà le procedure di appalto per queste opere che fanno parte dell'accordo di programma tra Ministero dell'Ambiente e Regione Marche.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2018 alle 17:42 sul giornale del 22 febbraio 2018 - 224 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRUl