Al Teatro Ventido Basso il racconto teatrale tratto dal libro "Ogni storia è una storia d'amore"

teatro generico 2' di lettura 19/03/2018 - Dopo il successo di “Ogni storia è una storia d’amore” (Mondadori) pubblicato a fine ottobre e ancora nella classifica dei libri più venduti, Alessandro D’Avenia presenta al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno a maggio il nuovo racconto teatrale tratto dall’omonimo libro, con la regia di Gabriele Vacis e disegno illuminotecnico e sonoro di Roberto Tarasco.

Nelle parole dell’autore il senso di questa nuova proposta:

Dopo aver raccontato Leopardi in tutta Italia, ho deciso di trasformare in racconto teatrale anche questo romanzo alzando la posta in gioco. Infatti lo spettacolo, sempre gratuito, cambierà ogni volta. Perché? Perché sceglierò in base all'imprevedibile corso della trama del racconto, dei luoghi dove mi trovo e dei volti attorno a me, in un’improvvisazione narrativa da cantastorie, alcuni dei racconti che riterrò adeguati al momento. Sul palco, attorno a me un gruppo di ragazzi scelti dal pubblico come attorno a un focolare sotto le stelle, davanti a me, trentasei gomitoli da cui dipanare alcune delle trentasei storie contenute nel libro, storie di donne che hanno provato ad amare artisti con esiti che vanno dal tragico della Elizabeth di Dante Gabriel Rossetti al comico della Giulietta di Fellini, dall'epico della Nadežda di Osip Mandel'štam al lirico della Fanny di Keats, dal cinematografico della Alma di Hitchcock al fiabesco della Edith di Tolkien... Ognuna aggiungerà un filo a un intreccio più ampio, infatti le storie che sceglierò saranno evocate e inserite all'interno della cornice narrativa della grande storia d’amore che tutte le contiene e le illumina senza far sconti, il mito amoroso per eccellenza: Orfeo ed Euridice, nella elegante e al tempo stesso potente versione del poeta Ovidio.

I fili si intrecceranno in una trama che alla fine, come tutte le narrazioni a caccia del segreto delle origini, proverà se non a rispondere, magari a rendere più vivibile, la grande e essenziale domanda che assilla il mio – e credo di tutti – cuore: l’amore salva?.

I biglietti gratuiti saranno disponibili (data in via di definizione)

con prenotazione obbligatoria sulla piattaforma eventbrite.it


da AMAT
Associazione Marchigiana Attività Teatrali
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2018 alle 18:06 sul giornale del 20 marzo 2018 - 200 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat, Associazione Marchigiana per le Attività Teatrali, teatro generico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSO1





logoEV