Sisma: l'associazione Territori di Incontro chiede di rivedere il decreto

Terremoto 01/04/2018 - L’Associazione Territori di Incontro – la rinascita delle valli, con una nota inviata in data odierna al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Capo Dipartimento della Protezione Civile, al Commissario Straordinario Ricostruzione Sisma 2016 e ai deputati e senatori eletti nella Regione Marche, ha richiesto l’emanazione di un Decreto Legge per l’approvazione urgente di alcune modifiche al D.L. n.189/2016 convertito nella Legge n.229/2016, avente per oggetto “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016”.

Prioritariamente si chiede che il “cratere”, composto da 138 Comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, sia diversificato in base al danno riscontrabile sul territorio, in funzione dell’applicazione delle misure legate alla ricostruzione post sisma, ma soprattutto delle agevolazioni e delle misure finanziarie necessarie per la rinascita e la ripresa di tutte le attività sociali, culturali ed economiche nei Comuni distrutti e maggiormente colpiti dal sisma.

Si richiedono altresì alcune modifiche riguardanti il superamento dell’emergenza, nonché la semplificazione e l’accelerazione della ricostruzione ed in particolare: di modificare l’art.8-bis (salva Peppina), ad oggi difficilmente applicabile; di prorogare i termini di presentazione delle perizie giurate AEDES e dei termini di presentazione dei progetti di edifici con danni lievi e gravi; di dare la possibilità ai privati di installare temporaneamente manufatti ad uso magazzino e deposito fino al ripristino dell’agibilità del fabbricato danneggiato; di poter modificare, nelle aree sottoposte a vincolo paesaggistico e nel rispetto della volumetria preesistente, la sagoma dei fabbricati nel caso di demolizione e ricostruzione; di estendere le normative regionali sul piano casa alla sanatoria delle difformità edilizie, nei limiti volumetrici e di superficie già previsti nei rispettivi ordinamenti, ricomprendendo anche la sanatoria paesaggistica e strutturale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2018 alle 12:07 sul giornale del 03 aprile 2018 - 274 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTdm