Nuova condotta idrica per il Rifugio Paci, risultato atteso da oltre 20 anni funzionale al turismo e all’ambiente

10/04/2018 - Finalmente il Centro di Educazione Ambientale "Mario Paci" dispone di una propria linea idrica dedicata e, pertanto, l’approvvigionamento non dovrà essere più effettuato mediante autobotti. Si tratta di un traguardo di grande importanza e atteso da oltre 20 anni che si realizza grazie al finanziamento dell’Amministrazione Provinciale che ha lavorato con grande impegno per conseguire questo risultato, in stretta sinergia con la Ciip S.p.A. e la Ruzzo Reti S.p.A. e con il pieno appoggio del Cai di Ascoli Piceno, comproprietario insieme alla Provincia della struttura.

I lavori per la realizzazione della nuova linea idrica si sono conclusi di recente e sono stati ufficializzati la settimana scorsa con un incontro a cui hanno preso parte il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, la Vice Presidente della Provincia Valentina Bellini, il Presidente del Cai di Ascoli Paola Romanucci, il Presidente della Cooperativa Integra che gestisce la struttura Fabio Bracchi e rappresentanti di Ciip e Ruzzo Reti.

Come noto, la struttura si trova a circa 900 metri di altitudine, lungo la S.P. 76 che da Colle San Marco raggiunge il Colle San Giacomo, al confine tra Marche e Abruzzo, alle porte del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e rappresenta un importante sito montano funzionale al turismo e alla promozione dei valori paesaggistici.

“L’autonomia idrica del Rifugio Paci ottenuta con l’intervento della Provincia che ha messo disposizione risorse del proprio Bilancio, curato la progettazione dell'opera e la sua concreta realizzazione – evidenziano con soddisfazione il Presidente D'Erasmo e la Vice Presidente Bellini – consentirà alla struttura di programmare con ulteriore efficacia e maggiore serenità le proprie iniziative e, in tale prospettiva, vorremmo ringraziare sentitamente gli altri protagonisti di questa “impresa”: la Ruzzo RETI S.p.A. che fornirà l'acqua necessaria e la Ciip S.p.A., che ha assicurato l’indispensabile supporto tecnico e specialistico e, naturalmente il Cai di Ascoli Piceno e la Cooperativa Integra che cura la gestione del rifugio”.

“Ringrazio la Provincia - ha dichiarato la Presidente della Sezione Cai di Ascoli Paola Romanucci - per questo importante intervento di miglioramento infrastrutturale. Il rifugio è un Centro di Educazione Ambientale al servizio delle famiglie e che ospita ogni estate centinaia di ragazzi col programma “A Tutta Natura”, avviato con l‘apporto della Fondazione Carisap. La nuova condotta idrica è un positivo esempio di come la collaborazione fra istituzioni e associazioni produca risultati utili per tutta la collettività”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2018 alle 10:58 sul giornale del 11 aprile 2018 - 228 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTsc