Finlandia: stop all'esperimento sul reddito di cittadinanza

23/04/2018 - Il governo finlandese ha deciso di terminare l'esperimento sul reddito di cittadinanza che aveva avviato nel 2017 e che aveva attirato l'attenzione di tutto il mondo.

A partire dal gennaio 2017 duemila giovani disoccupati hanno ricevuto un sussidio mensile di 590 euro al mese esentasse, senza alcuna condizione. Il governo e il parlamento di Helsinki hanno però tagliato i fondi destinati al progetto e sospeso la seconda parte della sperimentazione, che prevedeva il versamento del sussidio a un certo numero di lavoratori a partire dal'inizio del 2018. Helsinki ha inoltre deciso di non voler proseguire ed estendere a una platea più ampia l'esperimento, che terminerà alla fine di quest'anno.

Esperti e ricercatori che hanno lavorato all'esperimento stanno protestando contro il governo, che secondo loro avrebbe dovuto invece dar loro più tempo e denaro. Le proteste riguardano in particolare la sospensione della seconda parte della sperimentazione, quella che prevedeva di osservare l'impatto del sussidio su chi ha già uno stipendio.

La decisione non è stata presa sulla base dei risultati dello studio, che verranno pubblicati solo nel 2019. E' una scelta politica del governo di centrodestra che aveva lanciato il progetto. Il governo ha annunciato che al termine della sperimentazione verranno prese nuove misure a sostegno dei più poveri, diversi benefici fiscali armonizzati in un unico sistema.

Il reddito di cittadinanza è un sussidio garantito a chiunque, senza condizioni, indipendentemente dalla condizioni economiche e sociali personali. Se ne sta parlando da anni. Al momento esiste solo in Alaska, e ci sono diverse sperimentazioni attive in diverse parti del mondo, anche in paesi poveri come nello stato del Gujarat in India.

Quando se ne parla in Italia si fa spesso confusione perchè il Movimento Cinque Stelle usa questa espressione per indicare una cosa diversa: il "reddito di cittadinanza" da loro proposto in campagna elettorale è un reddito minimo garantito, un sussidio di disoccupazione temporaneo condizionato all'accettazione di offerte di lavoro.





Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2018 alle 17:26 sul giornale del 24 aprile 2018 - 2056 letture

In questo articolo si parla di politica, finlandia, marco vitaloni, articolo, reddito di cittadinanza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTTf





logoEV