Arquata del Tronto: avviato il “Progetto Fenice"

13/06/2018 - A quasi due anni di distanza dal sisma che il 24 agosto 2016 ha devastato il centro Italia, il Rotary ha avviato il “Progetto Fenice”, che prende il via con la realizzazione della prima costruzione denominata “PALAROTARY”.

Committente dell’opera, che verrà costruita ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, è il “Rotary Distretto 2090 – Abruzzo Marche Molise e Umbria”, rappresentato dal Governatore Distrettuale pro-tempore, Valerio Borzacchini: grazie ai contributi provenienti da donazioni dei Rotary Club del Distretto 2090, dei Distretti e Rotary Club Italiani, dei Distretti e Rotary Club Mondiali, di Aziende Private, di Enti Pubblici e di privati cittadini, si riuscirà a dare vita a questo importante progetto, iniziando con la costruzione del “PalaRotary”, una struttura di 600 mq avente prevalentemente funzione sociale: un centro polifunzionale realizzato con tecniche costruttive antisismiche e dotato di tutti i più moderni impianti tecnici.

L’edificio sarà sede di locali commerciali e uffici ed ospiterà ed aiuterà i piccoli imprenditori del posto, nelle loro problematiche quotidiane: un punto di aggregazione dove diversi rotariani presteranno consulenze gratuite ai vari artigiani.

Progettista generale dell’opera, insieme ad un gruppo di progettisti locali, è l’ing. Giovanni Spatti, anche lui rotariano e felice di contribuire alla causa: “Sono onorato di poter collaborare a un’iniziativa così importante del Rotary. Iniziamo a ricostruire una delle zone più colpite dal terremoto del 2016, dando nuova vita al tessuto economico e sociale del luogo. Un’azione concreta e degna di nota che, attraverso la realizzazione di questo progetto, favorirà la ripresa delle diverse attività lavorative nella zona di Arquata del Tronto, restituendo ai cittadini autonomia economica, dignità e una valida motivazione per andare avanti” - ha dichiarato Giovanni Spatti.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2018 alle 10:59 sul giornale del 14 giugno 2018 - 792 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVyN





logoEV