Ingegneri marchigiani soddisfatti per il rinvio della legge sismica regionale

11/08/2018 - Nei giorni scorsi Feding Marche, unitamente a tutti gli Ordini Provinciali degli Ingegneri, aveva indirizzato al Presidente della Regione Marche Ceriscioli una formale richiesta di rinvio della data di entrata in vigore della Legge Sismica Regionale, prevista per il mese di febbraio 2019, e di tutte le attività propedeutiche a tale scadenza.

È di venerd'ì la dichiarazione del Governatore in cui si dice favorevole ad accogliere la richiesta di rinvio della Legge Regionale n° 1/2018 avanzata dagli Ingegneri marchigiani, auspicando altresì una modifica alla normativa a livello nazionale.

Il Presidente Ceriscioli ha manifestato la volontà, comune anche all’ANCI, di sottoporre tale obiettivo al Consiglio Regionale, aggiungendo che del di tema superare l’iter attuale per l’Autorizzazione Sismica aveva già discusso in un recente incontro a Fabriano con il vicepremier Di Maio. Viva soddisfazione è stata espressa da Feding Marche e dai rappresentanti degli Ordini territoriali per il risultato importante perseguito dalle proposte degli ingegneri, avviate già da dicembre nel corso di un incontro ufficiale con la Regione e proseguite con l’attivazione di tavoli tecnico-istituzionali a ogni livello e coordinamento con il Consiglio Superiore Lavori Pubblici.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2018 alle 12:12 sul giornale del 13 agosto 2018 - 387 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ingegneri