Luca Orsini è il vincitore della II° edizione del contest “Suona sul palco del MEI iLiveMusic”

25/09/2018 - l cantautore di Ascoli Piceno classe ’79, si esibirà sabato 29 settembre a Faenza in Piazza del Popolo

La prima edizione è stata vinta da Mirkoeilcane, in seguito vincitore anche di Sanremo Giovani e il Premio Luigi Tenco. Quest’anno sarà Luca Orsini a salire sul palco principale del MEI-2018: la più importante manifestazione dedicata alla musica indipendente italiana.
Il cantautore di Ascoli Piceno classe ’79, si esibirà sabato 29 settembre a Faenza in Piazza del Popolo aprendo la serata che vedrà alternarsi sul palco: Edoardo Bennato, Lacuna Coil, Mezzosangue, The Zen Circus e tanti altri. Luca Orsini è stato selezionato tra le 362 candidature arrivate da artisti di tutta Italia mediante l’app iLiveMusic.
Luca Orsini è nato ad Ascoli Piceno nel 1979. A metà degli anni Novanta, inizia a militare in diverse band, sempre in qualità di bassista e band leader. Prima nell’orbita del punk rock revival, successivamente in formazioni molto diverse l’una dall’altra, permettendogli di collaborare anche con gruppi bandistici e musicisti jazz, portando avanti sempre i propri brani, ma anche composizioni adattate alla poesia musicale e alle performances teatrali.
Il 22 gennaio è uscito il suo nuovo lavoro discografico intitolato “L’ordine delle cose gambere”, anticipato dal singolo “Il Punch” (www.youtube.com/watch?v=yiqxBg2t9I4).
Il titolo dell’EP rispecchia l’attrazione del cantautore marchigiano per i crostacei e per il mondo sottomarino. La figura del gambero inoltre, col suo modo peculiare di procedere, contiene una speciale analogia con l’idea di liberazione.
“L’ordine delle cose gambere”, che racchiude cinque brani, è il risultato di esperienze artistiche e personali di Luca Orsini, tra impegno per il sociale e la sua musica, che diventa strumento di aggregazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2018 alle 19:46 sul giornale del 26 settembre 2018 - 192 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYJL