"I Cento Cammini", progetto solidale della Cooperativa Ama-Aquilone

3' di lettura 19/04/2019 - Giovedì, alle ore 12.00, presso la Bottega del Terzo Settore di Ascoli Piceno si è tenuta la conferenza stampa di chiusura de “I cento cammini”, un progetto realizzato dalla Cooperativa Sociale Ama Aquilone insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, per offrire appoggio solidale alle persone a rischio di povertà ed esclusione sociale, attraverso una serie di servizi gratuiti.

Il cuore del progetto è un servizio multidisciplinare di sostegno ed accoglienza, frutto dello sviluppo di una rete tra Enti che si occupano di welfare. “Si tratta di un progetto realizzato con spirito di gratuità – ha affermato Francesco Cicchi, presidente della Cooperativa Sociale Ama Aquilone – da persone e per le persone, e che ha messo in risalto il senso di estrema povertà del territorio e delle sue fatiche”. Il coinvolgimento del più ampio numero di soggetti che operano nel Terzo Settore ha permesso di rispondere ai bisogni della comunità, affrontando rischi e sfide sociali, e rendendo la comunità partecipe e responsabile, come riporta l’articolo 3 della Costituzione italiana “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale”.

Aree di intervento:

- un servizio di Segretariato Sociale
- accoglienza
- ascolto
- analisi del bisogno
- valutazione della presa in carico e dei servizi da attivare
- prestazioni sanitarie specialistiche gratuite
- odontoiatriche
- ortodontiche
- interventi formativi e di orientamento al lavoro rivolti a disoccupati, inoccupati e lavoratori precari
- consulenza e sviluppo di progetto di impresa

Il progetto ha coniugato l’approccio tradizionale di tipo assistenziale con un modello innovativo finalizzato al conseguimento dell’autonomia socio-economica delle persone prese in carico. “Abbiamo cercato di capire la diversità dei fattori che mettono in crisi le persone e cercato di annullare queste crisi attivando una presa in carico completa e dando loro delle risposte concrete” ha dichiarato Paula Beatriz Amadio, referente Ama Aquilone Coop. Soc. del progetto.

Misure di sostegno:

- medici solidali
- visite mediche specialistiche dentistiche e protesi sociali
- supporto all’inserimento e/o reinserimento lavorativo con colloqui di orientamento
- bilanci di competenza
- tirocini formativi
- tirocini di inclusione sociale

“Non posso che essere soddisfatto dei numeri raggiunti – ha affermato Angelo Davide Galeati, presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno – stiamo già pensando a nuove parti del progetto per il prossimo piano pluriennale e speriamo che la Fondazione possa continuare ad accompagnare le associazioni in un cammino costante e rispondendo in maniera forte alle esigenze del territorio”.

I dati del progetto:

900 persone hanno usufruito dei servizi gratuiti messi a disposizione da “I cento cammini”, in entrambe le edizioni.

Dal mese di giugno 2017 a dicembre 2018, i beneficiari diretti sono stati 386 (271 uomini e 115 donne).

I percorsi di pre-inserimento lavorativo attivati nello stesso periodo con lo strumento dei tirocini, sono stati 148, mentre 36 persone sono state inviate dal Dentista Medico Solidale per le cure dentarie e/o le protesi sociali.

Nel 2018 è stato emanato il Bando “Buona Idea!”, per il sostegno di idee imprenditoriali nel territorio del Piceno, al quale hanno partecipato 8 aspiranti “piccoli imprenditori”. I progetti ammessi al beneficio sono stati 4 e ad oggi le imprese sono tutte attive.

A questi dati vanno aggiunti quelli del 1° trimestre 2019: 31 colloqui di orientamento, 10 tirocini attivi, il follow up degli invii al dentista ed il sostegno alle 4 imprese nate.

Tra i beneficiari del bando, Sissy De Angelis giovane ascolana, disoccupata e laureata in Lingue Moderne per la comunicazione, ha raccontato come è nata la sua impresa, “To see Italy”, che offre servizi ai turisti in vacanza nel Piceno. “La mia idea nasce per dare nuova linfa al nostro territorio, che non ha nulla da invidiare agli altri ho unito le mie competenze e creato un’impresa che offre servizi alle strutture ricettive, rendendole più competitive, ed esperienze personalizzate per il turista straniero in visita nel Piceno”.


da Ama-Aquilone
Cooperativa Sociale Onlus







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2019 alle 09:57 sul giornale del 20 aprile 2019 - 225 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, ascoli piceno, ascoli, povertà, castel di lama, ama-aquilone, cooperativa sociale onlus, progetto solidale, esclusione sociale, bottega del terzo settore, ama aquilone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Gh





logoEV