Catania: migranti, archiviata l'indagine sulla ong Open Arms

Open Arms 1' di lettura 15/05/2019 - Il giudice per le indagini preliminari di Catania ha deciso, su richiesta del pubblico ministero Carmelo Zuccaro, di archiviare l'indagine aperta più di un anno fa sulla ong spagnola Open Arms, attiva nel soccorso dei migranti nel Mediterraneo.

L'accusa era di associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina. Era stato lo stesso pm Zuccaro ad avviare l'indagine nel marzo del 2018, in seguito allo sbarco di 218 migranti al porto di Pozzallo, in provincia di Ragusa. Il comandante e il capo missione della nave della ong erano sospettati di aver fatto entrare illegalmente in Italia i migranti soccorsi al largo della Libia, ignorando le indicazioni delle autorità italiane di consegnarli ai libici.

Zuccaro ha più volte criticato le ong attive nel soccorso in mare dei migranti, sostenendo già dal 2017 di avere le prove di contatti e rapporti impropri tra le organizzazioni non governative e i trafficanti libici di esseri umani. Tutte le sue iniziative si sono però concluse con un nulla di fatto.

La Open Arms, assieme alla ong tedesca Sea Watch, era stata oggetto di altre due inchieste avviate e poi archiviate dai magistrati di Palermo.






Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2019 alle 17:51 sul giornale del 16 maggio 2019 - 514 letture

In questo articolo si parla di cronaca, migranti, indagine, catania, libia, marco vitaloni, articolo, Open Arms

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7xn





logoEV