Cerimonia finale del progetto "Piedibus". Mobilità dolce e salute all'Isc Malaspina a portata di... piede

2' di lettura 29/05/2019 - Si è svolta martedì mattina nella sala della Vittoria della Pinacoteca Civica la consueta premiazione di fine anno del progetto Piedibus, che vede coinvolto l'Isc Ascoli Centro D'Azeglio e che nel corso di questo anno scolastico ha visto l'attivazione di due linee: la linea A che ha raccolto i bambini del quartiere di Campo Parignano e la linea C che ha interessato i bambini del centro storico.

Ancora una volta il progetto Piedibus si è dimostrato innovativo e utile sotto diversi punti di vista. Da un lato ha contribuito a decongestionare il traffico di auto nei pressi della Malaspina nell'orario di apertura della scuola, dall'altro ha aiutato i bambini partecipanti a prendere maggiore coscienza dell'importanza sia del movimento nell'ottica del mantenimento di un corretto stile di vita sia del sapersi muovere per le vie della città in modo corretto e privo di rischi. Inoltre, il Piedibus costituisce anche un importante servizio per le famiglie in quanto, permettendo l'alternanza tra i genitori accompagnatori, contribuisce ad alleggerire il carico delle singole famiglie nell'accompagnamento dei figli a scuola tutte le mattine.

Nel corso della cerimonia, stamattina sono stati premiati i trentacinque bambini che hanno partecipato al Piedibus nel corso dell'anno, con un riconoscimento speciale a coloro che hanno collezionato maggiori presenze. Il sindaco Guido Castelli ha ringraziato e premiato anche i genitori accompagnatori per il servizio svolto in modo volontario e le maestre Patrizia Corradetti e Laura Cannella, vere anime del progetto.

Intervenuti alla cerimonia anche la dirigente dell'Isc Ascoli Centro D'Azeglio Valentina Bellini, il vice comandante della Polizia Municipale Pierpaolo Piccioni e, per l'Asur, il dottor Sergio Scalia e la dottoressa Fabiola Simonetti, a sottolineare la coralità di un progetto che vede coinvolti diversi partner.

Per tutti c'è stata una piacevole sorpresa grazie all'interessamento dei genitori Angelo Davide Galeati e Luca Calcagnoli: ai bambini sono stati consegnati sacche e ombrelli "griffati" con il logo del Piedibus offerte dalla Sabelli spa, mentre gli accompagnatori sono stati omaggiati di una maglia, anch'essa con tanto di logo, da parte della ditta Gran Sasso. A conclusione, prima del rientro a scuola, merenda per tutti.

Si è trattato, insomma, di un momento celebrativo importante per tutti i bambini partecipanti, con l'auspicio che di anno in anno il servizio possa crescere ancora e riguardare un numero sempre maggiore di bambini e genitori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2019 alle 10:46 sul giornale del 30 maggio 2019 - 246 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, bambini, salute, ascoli, piedibus, mobilità dolce, isc malaspina, aascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a72W





logoEV