Teatro Ventidio Basso: apre la stagione con " La Divina Commedia. Dall’Inferno al Paradiso"

2' di lettura 08/10/2019 - Si apre il sipario sabato 12 e domenica 13 ottobre sulla nuova stagione del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno promossa da Comune di Ascoli Piceno e AMAT, con il contributo di Regione Marche, MiBACT e il sostegno di Bim Tronto. Sedici serate di spettacolo per otto titoli, appuntamenti imperdibili con i protagonisti assoluti della scena animano il cartellone che prende avvio a ottobre per completarsi a marzo e che offre esperienze di evasione e riflessione tra teatro, danza e musical.

L’inaugurazione è affidata alla danza energica e spettacolare di La Divina Commedia. Dall’Inferno al Paradiso, una creazione di Emiliano Pellisari per Nogravity Theatre che arriva ad Ascoli Piceno dopo la data dell’11 ottobre al Teatro la Fenice di Senigallia per l’apertura della stagione di danza realizzata dal Comune con l’AMAT e la Compagnia della Rancia (inizio spettacolo ore 21 – info 071 7930842 – 335 1776042).

Dalla trilogia di Dante uno spettacolo mozzafiato, al crocevia tra magia, illusione e circo in cui i danzatori sfidano le leggi gravitazionali in straordinarie immagini che sorgono dal buio. Un'esperienza in cui tutto appare come in sogno, una sorta di viaggio nell’anima, dalla portentosa porta degli inferi, architettura di corpi in mutazione perpetua, alle circonvoluzioni sussultorie dei dannati che si scuotono nell'aria, alle leggere e suadenti poesie visive del Paradiso, simbolo di bellezza e armonia. Divina Commedia, dall’Inferno al Paradiso è uno spettacolo che riunisce in sé sette anni di lavoro di ricerca e tre singoli spettacoli - Inferno, Cantica, Paradiso - ora insieme in un continuum organico, al pari delle tre parti della Commedia dantesca. L’Inferno, nella sua durezza, nella sua crudeltà, nei suoi racconti di dolore ed espiazione, è indagato con un linguaggio puramente corporeo, percorso sciamanico, viaggio iniziatico alla ricerca della consapevolezza liberatoria. Il mondo del Purgatorio si distingue da quello infernale per la forte connotazione mistica e per la naturalezza della rappresentazione. Il passare dal giorno alla notte scandisce il ritmo del viaggio ultramondano inserendo elementi della vita umana quotidiana. Ed è in Paradiso che Pellisari raccoglie la sua poliedrica sapienza e con la solida immaginazione di Mariana Porceddu, incarna il complesso universo filosofico e teleologico di Dante nella meravigliosa concretezza visiva dell'arte contemporanea. Kandisnki, Magritte, Dalì, Mondrian sono solo alcuni degli ispiratori di questo sogno di stupefacente bellezza, dove Pellisari conduce con passo certo nella sofisticatezza sonora della musica contemporanea.

Creazione coreografie, scene, costumi e luci dello spettacolo sono di Emiliano Pellisari, la coreografia di Mariana Porceddu. Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro 0736 298770. Inizio spettacolo: sabato ore 20.30, domenica ore 17.30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2019 alle 11:08 sul giornale del 09 ottobre 2019 - 284 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbpg