Comunanza: edizione del Mercato della Terra alla Fiera degli Uccelli

3' di lettura 10/10/2019 - La scorsa domenica, 6 ottobre, il Mercato della Terra di Comunanza ha partecipato con entusiasmo alla storica Fiera degli Uccelli. Per festeggiare il suo secondo anno di attività il Mercato è stato allestito in una nuova location: Piazza Pertini. Essa si è rivelata un’ottima postazione per la sistemazione degli stand dei produttori locali che in questo evento sono stati molto numerosi.

L’organizzazione di questo appuntamento, come gli altri del Mercato della Terra, è stato reso possibile grazie al progetto presentato dal Comune di Comunanza alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che ha deciso di sostenerlo nell’ambito del Masterplan Terremoto, il piano operativo per il rilancio delle comunità colpite dal sisma, grazie anche alla collaborazione dalla Cooperativa di Comunità dei Sibillini e di Slow Food.

I produttori hanno organizzato una serie di degustazioni per presentare i propri prodotti. L’azienda agricola Apostoli di Roccafluvione tagliava a mano il prosciutto; l’azienda agricola Massi di Force con il pane, la pizza e il ciambellone creati con le sue farine di grani antichi; l’azienda agricola Terre Vive di Roccafluvione ha portato il suo olio vincitore di diversi premi, l’azienda agricola Terra Terra di Montegranaro proponeva i suoi dolci e la sue olive verdi; l’azienda agricola Carboni di Castignano ha preparato una degustazione su marmellate e succhi di frutta. E ancora l’azienda agricola Patasibilla di Montemonaco raccontava dei suoi gnocchi creati con la farina prodotta ai piedi dei Monti Sibillini; l’azienda agricola Lorenzo di Montemonaco faceva degustare farro soffiato al miele e al cioccolato. Per l’assaggio del miele, invece, quattro i produttori presenti: Azienda Agricola Amargi di Smerillo, Le api di Lucio di Comunanza, Fattoria biologica San Pancrazio di Accumoli e Apicoltura Apegaia di Amandola. L’azienda Spaccapaniccia di Montalto Marche ha distribuito la sua macedonia di pesche; per i tartufi era presente l’azienda Simone Tartufi di Ascoli Piceno. Per marmellate e confetture si l’azienda agricola i Frutti del Bosco di Montemonaco e il Gelso Rosso di Comunanza. Le parole chiave, come vuole la filosofia Slow Food, sono state tre: Buono, Pulito, Giusto. Per movimentare la giornata è intervenuto un trio di giovani musicisti che sulle note degli stornelli tradizionali hanno divertito tutti, dai bambini ai più grandi.

È risultato uno dei più grandi eventi organizzato dal Mercato della Terra dove i produttori ed i loro prodotti sono stati i veri protagonisti. Tanti i clienti che hanno dato fiducia ai produttori e acquistato i prodotti del territorio locale, cosicché l’obiettivo, di riaffermare i temi di una sana alimentazione tra gli abitanti di un paese che sta perdendo le proprie tradizioni tra gli scaffali dei supermercati, si sta diffondendo. Per questo ripartiranno anche le giornate formative nelle scuole del territorio, incontri in cui i bambini si troveranno di fronte i produttori stessi, dove verranno a conoscenza della storia di ogni prodotto e dell’importanza di mangiare cibo locale e di stagione. Infine gli alunni verranno invitati ad assaggiare i prodotti del Mercato della Terra.

Almeno due sono gli eventi in cantiere per la fine dell’anno, ci fanno sapere gli organizzatori, a presto tutte le news.

Da Mercato Comunanza






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2019 alle 17:46 sul giornale del 11 ottobre 2019 - 268 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunanza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bbwx





logoEV
logoEV