Con Alugame "differenziare" diventa un gioco. Tappe nelle scuole di Acquasanta Terme e Arquata del Tronto

2' di lettura 17/10/2019 - Si moltiplicano i riconoscimenti per ALUGAME, il progetto didattico itinerante del Consorzio Nazionale CIAL che sta coinvolgendo gli studenti delle Scuole Secondarie di I Grado della nostra regione. Lo staff che entra nelle Scuole è entusiasta del riscontro positivo dei ragazzi, dei professori e dei Dirigenti Scolastici.

Gli studenti, i veri protagonisti del format, vengono coinvolti nella spiegazione iniziale dal relatore che trasferisce loro nozioni e valori riguardanti l'educazione ambientale, le corrette modalità di raccolta differenziata, i benefici che si ottengono attraverso il giusto riciclo dei rifiuti incentrato sull’alluminio per poi verificare direttamente quanto appreso attraverso il quiz multi-risposta.

Mercoledì protagonisti gli studenti delle Scuole Secondarie di I grado di Acquasanta Terme e Arquata del Tronto. Studenti entusiasti e molto preparati si sono battuti a colpi di quiz ottenendo ottimi risultati. Passano alla Finalissima Regionale i ragazzi della 2^ e della 1^ di Acquasanta Terme e della 3^ e della 1^ di Arquata del Tronto.

“Siamo molto felici di aver avuto l’opportunità di partecipare ad ALUGAME! - ha dichiarato la professoressa Maria Chiara Santini della Scuola di Acquasanta Terme - Il progetto ha aiutato moltissimo i nostri ragazzi a capire l’importanza dell’alluminio e delle corrette modalità di riciclo”.

“Parliamo costantemente dell’importanza di rispettare l’ambiente sia a scuola che nel vivere quotidiano - ha commentato il prof. Luciani del plesso di Arquata del Tronto - Viviamo in montagna e quindi è importantissimo conservare e preservare l’ambiente nel modo più integro possibile. I ragazzi oggi si sono divertiti e hanno partecipato con interesse all’iniziativa. Grazie a Cial per questa opportunità!”.

Prossimi appuntamenti giovedì all’Istituto Comprensivo Del Tronto e Valfluvione nei plessi di Roccafluvione e Venarotta; Venerdì lo staff arriverà a Camerino per coinvolgere gli studenti dell’Istituto Comprensivo Betti.

Per la prima edizione CIAL ha individuato le Marche come destinataria del progetto, coinvolgendo nel progetto i bacini territoriali serviti, per la gestione dei rifiuti, da alcune società che con i Comuni, e con CIAL, lavorano da tempo per il raggiungimento degli obiettivi europei di riciclo.








Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2019 alle 16:08 sul giornale del 18 ottobre 2019 - 246 letture

In questo articolo si parla di ascoli, Acquasanta, arquata, alugame

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbMr





logoEV