Picenambiente, UGL: "Buon accordo sul Contratto Aziendale. Attesa sentenza TAR ne frena l'esecutività"

1' di lettura 23/10/2019 - Un buon Contratto Aziendale. Un accordo economico dignitoso di 450,00 euro annui, implementato e riparametrato, in alto o in basso, su presenza e disponibilità del lavoratore ad una migliore efficienza ed efficacia del servizio, e tre festività nazionali il 1 dell'Anno, il 1 Maggio e l'8 Dicembre rispettate quasi integralmente.

Un accordo sofferto, combattuto e raggiunto con grande responsabilità da OO. SS., RSU e lavoratori.

Le OO. SS. e le RSU considerano il taglio contrattuale anche un'importante punto di partenza per un positivo cambio di passo per dare una risposta partecipata nella gestione del ciclo dei rifiuti in Picenambiente.

C'è l'anomalia di un contratto fatto, ma momentaneamente sospeso. Le OO. SS. e la RSU ritengono la scelta dei vertici di Picenambiente di non dare immediata esecutività al Contratto, nelle more della sentenza del Tar, una interpretazione restrittiva della normativa.

Certamente la sospensione non è destinata a protrarsi a lungo; ci attendiamo che entro il prossimo mese il Tar Marche emetta la sentenza e che di seguito venga data completa esecutività al contratto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2019 alle 17:09 sul giornale del 24 ottobre 2019 - 191 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli, ugl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bb1y





logoEV