Ameli (PD): “Anche Castelli elogia l’operato della Regione Marche”

1' di lettura 30/03/2020 - Ho appreso con soddisfazione le parole dell’esponente di Fratelli D’Italia Guido Castelli, perché non conoscendo bene la materia o forse perché mal suggerito, ha chiesto alla Regione Marche di attivarsi su una procedura già in essere, ovvero quella relativa alla possibilità di far fare tamponi anche agli altri laboratori analisi. Insomma anche Castelli elogia l’operato del Governatore Ceriscioli e della sua giunta!

Infatti, cosa che forse è sfuggita all’esponente politico, la Regione nella scorsa settimana ha chiesto alle associazioni di categoria dei laboratori analisi, la disponibilità ad effettuare i tamponi per il coronavirus, potenziando cosi quanto di buono si sta facendo nel piceno e nelle marche con i tamponi. A seguito della richiesta dell’ente regionale c’è stata una risposta con una disponibilità di ben 12 dei 49 laboratori accreditati presenti sul territorio marchigiano.

Ovviamente prima di essere operativi, facendo seguito alla circolare del Ministero della Salute, i laboratori dovranno superare la fase di valutazione delle capacità diagnostiche da parte del Laboratorio di Virologia dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona, individuato quale Laboratorio regionale di riferimento per la diagnosi molecolare per COVID-19.

Infine, se da un lato c’è un primo rallentamento nei numeri, dall'altro si evince che se nel Piceno abbiamo un contenimento dell’espansione del virus, è grazie alle misure draconiane prese dal governo e dalla Regione e soprattutto all'instancabile lavoro di tanti operatori sanitari che con spirito di abnegazione sono sul campo in prima linea, a loro il mio più sincero grazie.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2020 alle 19:32 sul giornale del 31 marzo 2020 - 211 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biI6





logoEV