"Gli eroi sono stanchi", primo Philoshow web da Ascoli. Su Popsophia è già boom di iscrizioni

2' di lettura 25/05/2020 - Da Siracusa ad Olbia, da Napoli a Torino. E, ovviamente, da tutte le Marche. È un pubblico vasto quello che si collegherà domenica 31 maggio 2020 da smartphone, tablet o pc, per assistere in diretta allo spettacolo online in occasione dei 90 anni di Clint Eastwood. Le prenotazioni stanno arrivando a valanga, sintomo di un interesse che abbraccia tutta Italia.

Al più celebre pistolero del grande schermo, favoloso attore e ancora più favoloso regista, è infatti dedicata la quarta edizione di Cinesophia, dal titolo Gli eroi sono stanchi, che si concentrerà in un grande e inedito evento web.

Un compleanno speciale, che andrà in onda domenica dalle 21.30 dal Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno: da questa magnifica location la direttrice artistica Lucrezia Ercoli si collegherà con un nutrito parterre di ospiti.

Una diretta che non trascurerà la dimensione fisica propria dei festival, il teatro e la città di Ascoli Piceno. Le riprese live saranno trasmesse su www.popsophia.com, nuovo portale di Popsophia che diventa il contenitore principe per le sperimentazioni dei moderni linguaggi del Festival del Contemporaneo.

Su www.popsophia.com sarà possibile registrarsi gratuitamente a “Gli eroi sono stanchi”, ottenendo così un posto virtuale in prima fila per questo appuntamento unico e irripetibile.

Ben dieci gli ospiti che si confronteranno sulle tematiche dell’edizione, e ognuno trarrà spunto da altrettanti spaccati della carriera di Clint Eastwood.

Il via è con Donatella Ferretti che introduce Clint Eastwood e il disincantamento dell’eroe, a seguire Gianluca Briguglia che analizza la mitica Trilogia del dollaro, mentre Massimo Arcangeli ragiona sulla figura dell’Ispettore Callaghan, Umberto Croppi su Gli spietati, Ilaria Gaspari su Brivido nella notte. A Cesare Catà è affidata una riflessione su I Ponti di Madison County, Simone Regazzoni indaga la figura dell’allenatore-filosofo in Million Dollar Baby. Salvatore Patriarca trae stimoli da Gran Torino per analizzare i meccanismi dell’odio. Si parla di diritti umani con Angela Azzaro e Invictus - L’invincibile, Riccardo dal Ferro racconta il pensiero di Richard Jewell. Infine Umberto Curi approfondisce la parabola dell’antieroe a partire da The Mule.

Tutto seguirà in pieno stile Philoshow, spettacolo filosofico musicale, con i brani di Ennio Morricone eseguiti dal pianista del gruppo Factory Gianluca Pierini.

Come sempre, tutti gli appuntamenti del Festival del Contemporaneo hanno un approccio didattico e formativo. Così anche per lo spettacolo di domenica prossima, la partecipazione ha valore di aggiornamento per gli insegnanti (DDG 1561 16 settembre 2019). I docenti potranno iscriversi sempre su www.popsophia.com, cliccando nel Form la voce docente.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2020 alle 15:06 sul giornale del 26 maggio 2020 - 227 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli, popsophia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bmpE





logoEV
logoEV