Civitanova: Il curioso caso dei due Francesco Acquaroli: uno vince, l'altro resta a casa

2' di lettura 22/09/2020 - Per un Francesco Acquaroli che vince ce n’è anche uno che perde. Scherzi della politica locale, visto che il neo presidente della Regione aveva tra i suoi avversari anche un suo omonimo. Si tratta dell’ex sindaco di Morrovalle, candidato a sostegno di Mangialardi nella lista di Rinasci Marche.

Tutto sommato non una vera sconfitta per l’ex primo cittadino, ora consigliere comunale di opposizione, che ha chiuso secondo nella sua lista nella circoscrizione di Macerata a quota 444 voti, finendo dietro ai 591 di Venanzo Ronchetti. Come prevedibile, Acquaroli ha fatto il pieno nella sua città, risultando il più votato in paese con 283 preferenze e portando la sua lista oltre il 10% in città. Ovviamente si tratta di numeri troppo bassi per pensare di trovare a confrontarsi ad Ancona con il suo omonimo, ma l’attenzione ora per il centrosinistra cittadino si proietta alle comunali del 2021 e non sarà facile per “l’altro Acquaroli”, che dovrà scardinare il macigno di 2.648 voti (58,04%) drenati in città dal suo omonimo neo presidente.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2020 alle 11:27 sul giornale del 23 settembre 2020 - 563 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwIG





logoEV