Civitanova: Coronavirus, boom a Civitanova: 226 positivi. Ciarapica in Prefettura con i manifestanti

3' di lettura 30/10/2020 - Vola a quota 226 il numero dei positivi in città. Un vero e proprio boom, visto che in appena 48 ore il numero è cresciuto di 84 unità e che sole due settimane fa erano 54. In crescita netta anche il numero delle persone in isolamento fiduciario, che salgono a 234, 40 in più rispetto alle 194 di mercoledì. Tre casi sono stati rilevati tra i dipendenti comunali per cui da lunedì la Palazzina Tecnologica sarà chiusa al pubblico.

Intanto in mattinata il sindaco Fabrizio Ciarapica si è recato in Prefettura insieme a una delegazione degli organizzatori della manifestazione prevista per venerdì sera, Alessio Storani, Maurizio Petrini e Beatrice Marinelli. «Ringrazio infinitamente le autorità per aver voluto questo incontro in cui hanno ascoltato e raccolto tutte le preoccupazioni e istanze dei rappresentanti delle categorie e dei cittadini e se ne sono fatti carico per rappresentarle alle istituzioni regionali e governative – afferma Ciarapica – il Prefetto ed il Questore hanno espresso vera e sentita vicinanza ai quei lavoratori e a quelle famiglie che stanno vivendo una situazione particolarmente difficile sotto il profilo economico a causa della emergenza sanitaria. Mi ha colpito sentirli dire “il vostro dolore è il nostro dolore”, una dimostrazione di sensibilità e umanità davvero forte».

Ciarapica rilancia poi il suo appello ai cittadini, visto l’incremento vertiginoso che si sta registrando in città, in particolare a coloro che saranno in piazza a manifestare. «Una situazione sempre più critica con numeri molto alti che crescono in maniera esponenziale, ed è per questo che vi chiedo di lavorare tutti nella stessa direzione per abbassare la curva del contagio – precisa il sindaco – mi rivolgo alle persone che stasera scenderanno in piazza: è giusto manifestare ma si faccia in modo pacifico, ordinato, nel pieno rispetto delle regole sul distanziamento e indossando correttamente la mascherina. Io sarò con voi, al vostro fianco, per esprimervi ancora una volta vicinanza, perché comprendo le ragioni di chiunque sta vivendo situazioni di grave disagio economico e sanitario. Sono perfettamente consapevole della situazione che si sta configurando in queste settimane a causa della nuova ondata della pandemia. Una situazione d’emergenza su più fronti; sanitaria, economica, sociale. Ma ho l’obbligo di invitare tutti alla massima prudenza, al rispetto di tutte le regole e a non fare alcuna forzatura perché l’emergenza sanitaria è grave; continuiamo a collaborare, istituzioni e cittadini, con l’auspicio che il senso di responsabilità di tutti noi prevalga e ci aiuti a superare anche questa crisi. L'amministrazione è sempre disposta al dialogo, a trovare soluzioni e a farsi portavoce delle preoccupazioni dei cittadini verso tutte le istituzioni, ma non possiamo però condividere atteggiamenti non rispettosi delle regole e delle leggi. Non vi nascondo che è un momento non semplice anche per me, che ho responsabilità enormi, ma ce la metterò tutta, insieme all’amministrazione comunale, per non lasciare indietro nessuno e a far sì che la nostra comunità resti coesa e unita».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2020 alle 15:05 sul giornale del 31 ottobre 2020 - 389 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, marco pagliariccio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bAfU





logoEV
logoEV