Posti letti, ricoverati: la situazione in Area Vasta 5 con l'emergenza Covid

2' di lettura 17/11/2020 - La Direzione di Area Vasta 5, in relazione alla gravissima emergenza COVID, nell’ambito delle azioni da porre in essere al fine di incrementare i posti letto COVID ha attivato, dal 16 novembre, ulteriori 28 posti letto.

  • N. 15 posti letto di ricovero ordinario – REPARTO COVID 2, presso il 4° piano dello S.O. Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto
  • N. 13 posti letto di semintensiva COVID presso l’UOC MURG, al piano -1 dello S.O. Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto

Tale azione si è resa necessaria vista la crescente necessità di posti letto, nonostante quelli già attivati nelle settimane precedenti in OBI/MURG di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, in UOC Anestesia e Rianimazione di San Benedetto del Tronto e in UOC Pneumologia di Ascoli Piceno, in UOC ordinaria COVID di San Benedetto del Tronto e considerando altresì la mancata disponibilità per i trasferimenti in altri ospedali.

Si riepiloga, pertanto, che nello S.O. di SBT sono presenti pazienti ricoverati COVID POSITIVI presso le seguenti UU.OO:

  • UO ANESTESIA E RIANIMAZIONE PIANO -2 (RIA 1 e RIA2)
  • UOC MURG SEMINTENSIVA PIANO -1
  • UOC COVID 1 PIANO +1 (EX UOC GERIATRIA/LUNGODEGENZA)
  • UOC COVID 2 PIANO +4 (EX MEDICINA GENERALE)
  • Nei locali di PRONTO SOCORSO già individuati a PIANO -2 permane l’OBI PRECOVID

Per quanto riguarda lo S.O. Mazzoni di Ascoli Piceno, la Direzione informa che si sta lavorando per trasformare, entro fine novembre, i posti letto del reparto di Day Surgery, al 3° piano, in 13 posti letto a disposizione dell’UOC MURG per pazienti COVID.

Inoltre, entro il 15 dicembre, sarà disponibile al Pronto Soccorso dello S.O. Mazzoni altra stanza adibita a “Osservazione Transitoria” e sempre al P.S. inizieranno a breve i lavori per meglio definire i percorsi già esistenti dei pazienti COVID e non.

Si sottolinea l’impegno della Direzione e di tutti i collaboratori nell’affrontare l’emergenza con la giusta attenzione, affinché tutti possano ricevere la necessaria assistenza garantendo la massima sicurezza degli operatori sanitari e dei pazienti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2020 alle 16:53 sul giornale del 18 novembre 2020 - 209 letture

In questo articolo si parla di attualità, area vasta 5, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCpq





logoEV