...

“Partecipiamo al Meeting perché abbiamo bisogno di un luogo dove parlare, ragionare e confrontarci anche sul tema del terremoto. Un evento che definisco di una grande “nudità”: ti toglie tutto e rimani solo tu. A tre anni da quel tragico 24 agosto e per rendervi conto delle dimensioni del fenomeno, vi dico soltanto che l'area del cratere del sisma ha una dimensione pari al 40% del territorio regionale”.



...

A distanza di 3 anni dal terremoto che ha colpito l'Italia centrale, c'è ancora molto lavoro da fare. La pazienza dei cittadini è finita e le loro proteste sono sacrosante.



...

Agosto e ottobre 2016, gennaio 2017: tre mesi che hanno devastato l’Appennino Centrale con scosse potentissime che hanno lasciato morti da piangere, pietre da rimuovere e riparare, piccole e grandi storie da ricostruire in un’area già messa a dura prova dal progressivo spopolamento. Da allora sono passati tre anni, tre governi, tre commissari.






...

Ci piacerebbe credere che il governo Lega – Cinque Stelle sia caduto proprio dopo gli attacchi sul terremoto per il quale non hanno fatto niente, purtroppo invece cade per un’altra ragione, perché dopo aver sperperato 50 miliardi di euro in politiche che non hanno dato nulla in termini di crescita e occupazione al Paese, dovendo far pagare il conto agli Italiani, hanno preferito nascondersi. Lega e 5 Stelle portano addosso la responsabilità enorme nei confronti dei cittadini del sisma proprio per il fatto di non aver fatto nulla.



Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...

...

“Nemmeno la visita di Papa Francesco a Camerino, è riuscita a smuovere le coscienze del Governo, del Commissario Farabollini, dei parlamentari marchigiani esponenti della maggioranza di Governo che per trovarli bisognerebbe rivolgersi a “Chi l’ha visto?”. Nemmeno in quella importante occasione, tra l’altro, si è avuta traccia di loro” tuona il Presidente di ALI Marche Valerio Lucciarini.




...

Si preannuncia una giornata intensa per i Sindaci e i Consiglieri Provinciali che, nella seduta di giovedì pomeriggio, saranno chiamati ad esaminare lo schema di rendiconto di gestione 2018 della Provincia. L’ordine del giorno prevede che il Consiglio Provinciale approvi il documento contabile di rendicontazione che sarà subito dopo sottoposto all’esame dell’Assemblea dei Sindaci per l’espressione del parere di competenza.



...

Andrea Cardilli è il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni. Rimarrà in carica per due anni e mezzo. L’elezione è avvenuta, all’unanimità, nella serata dell’8 luglio, presso la Sala consiliare del Comune di Castel, dove si è riunito per la prima volta il consiglio dell’Unione.





...

“Esorto Ceriscioli e Pezzanesi a rimboccarsi le maniche come fanno Commissario e Governo anziché rilanciare continuamente a beneficio dei media. Grazie alla semplificazione normativa ora in campo non c’è più spazio peri bluff: serve mettere le carte in tavola guardando allo stato dell’arte della ricostruzione per correggere e spingere ove necessario”.


...

Dopo i ritardi causati dalle tensioni della maggioranza Lega e M5S, a seguito delle elezioni europee e amministrative, l’iter parlamentare del decreto “sblocca cantieri” sembra essere giunto al termine. Alla Camera dei deputati è stata posta la questione di fiducia per blindare il testo del Senato. In questo modo non sarà possibile modificare e discutere ulteriormente il decreto. Tanto meno accogliere altri emendamenti utili in particolare per la ricostruzione post-terremoto.



...

“Gli unici incoscienti in tema di ricostruzione sono Ceriscioli e il suo PD che si lamentano oggi per quello che avrebbero dovuto fare ieri. L’invito di Papa Francesco a tenere alta la guardia sulla ricostruzione è di ulteriore stimolo per un Governo che ha fatto in pochi mesi quello che si doveva fare da anni e non intende fermarsi qui”.







...

“Imprese e lavoratori autonomi dei comuni colpiti dal sisma del Centro Italia nel 2016 potranno accedere alle esenzioni fiscali e contributive previste dal Ministero dello Sviluppo economico. Dal prossimo 18 giugno e fino al 18 luglio si potranno inoltrare le domande per il riconoscimento dell’agevolazione. Le risorse a disposizione ammontano a 142 milioni di euro. Un aiuto concreto a chi opera nella Zona Franca Urbana dei Comuni colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti dal 24 agosto 2016 nelle Marche, Lazio, Umbria e in Abruzzo. Una boccata di ossigeno per quanti non vogliono delocalizzare la loro attività fuori dal cratere e per quanti vogliono iniziarne una per contribuire al rilancio del tessuto economico di queste terre provate dal sisma”.



...

Luigi Massa presenta una Giunta giovane, tra conferme e nuove entrate, e formata da due donne. Il primo atto da Sindaco del neo eletto è stato firmare le deleghe degli assessori, nella mattina del 6 maggio. Massa ha tenuto per se le deleghe al Bilancio, al Personale, agli Affari Generali, alla Sanità e alla Società.


...

“Sbloccare per ricostruire! È così che la Lega intende da sempre il suo impegno nei confronti dei territori terremotati. Ecco perché ha, doverosamente ed ancora, concentrato ogni suo sforzo nel sostenere il più grande cantiere del Paese che deve restituire dignità e speranze ad un Centro Italia in ginocchio”.


...

Il Sindaco Alessandro Luciani presenta la sua Giunta. A Piero Balestra il ruolo di Vice Sindaco, con delega ai servizi demografici e elettorali, Urbanistica e Assetto del Territorio, Emergenza Abitativa, Manutenzione del Patrimonio, Gestione Patrimonio Immobiliare, Iniziative per la rivalutazione del Centro Storico. A Roberto Perazzoli l’assessorato alla Tutela Ambientale e Igiene Urbana, Gestione e Manutenzione Impianti Sportivi, Arredo e Decoro Urbano, Viabilità, Manutenzione del Verde Pubblico. A Lory Maria Mascetti, l’assessorato al Bilancio e Controllo Gestione, Economato, Finanza e Tributi, Cultura, Gestione Strutture culturali e museali, Tradizione Picene.