Le istituzioni tornano a scuola

scuola 16/10/2008 - A cosa serve il Comune? Chi ci opera? Qual’è il compito del Sindaco e degli  Assessori? Come vengono  prese le  decisioni? A queste ed altre domande gli  “addetti ai lavori” risponderanno  nel corso degli incontri promossi nell’ambito  del progetto”Le Istituzioni  tornano a scuola”.

Sono ormai otto anni che invitiamo i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di 1° grado nel “palazzo” – sottolinea l’assessore alla Pubblica Istruzione, Gianni Silvestriperché prendano contatto direttamente con le Istituzioni, perché le sentano come una realtà a loro vicina e non già un mondo astratto e lontano ma una parte integrante del tessuto sociale cittadino”.

Nell’ambito di una scuola sempre più inserita nel contesto cittadino, il progetto dà la possibilità ai ragazzi di incontrare il sindaco e gli assessori e rivolgere loro direttamente tutte le domande che vogliono sul funzionamento della città e sui compiti degli amministratori.

Questa iniziativa – prosegue l’assessore Gianni Silvestri – favorevolmente accolta negli anni scorsi, credo che possa rientrare nei programmi di Educazione Civica ai quali lo stesso Ministro Gelmini attribuisce molta importanza e il successo registrato negli anni scorsi ci conforta ed inorgoglisce”.

Gli studenti, accompagnati dai propri insegnanti, avranno così la possibilità di incontrare, nella sala della Ragione, gli amministratori comunali e rivolgere loro domande sui compiti del sindaco, degli assessori e sul funzionamento e l’organizzazione della macchina comunale.

Con questa iniziativa, inoltre, sarà possibile accedere e prendere conoscenza direttamente anche di vari settori della macchina comunale come l’Anagrafe, la Pinacoteca, la Galleria d’Arte Moderna, la Biblioteca, ecc.





Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 15 ottobre 2008 - 1106 letture

In questo articolo si parla di scuola, politica, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno, Gianni Silvestri