Conclusi i corsi della stagione 2008 della Scuola d\'Artigianato

5' di lettura 15/01/2009 - Le maggiori tecniche decorative dell’artigianato artistico, dalla decorazione su maiolica, vetro, legno, alla doratura, fino all’originalità e alla bellezza del marmo scagliola.

Al variegato mondo della pittura e della decorazione sui più diversi materiali, ma anche all’universo affascinante delle gemme e al loro ruolo di protagoniste nel design e nella modellazione del gioiello, sono dedicati i corsi 2008 della Scuola d’Artigianato che si sono appena conclusi a dicembre. Un successo di interesse e coinvolgimento degli allievi che hanno potuto positivamente confrontarsi con le tematiche trattate, grazie ad un approccio prettamente pratico. Lezioni in aula, coadiuvate da attrezzatura specialistica e basate su una continua applicazione di quanto teoricamente appreso, e interessanti stage nelle botteghe artigiane associate al Consorzio.


Gli stage hanno consentito ai partecipanti un apprendimento e una conoscenza di prima mano estremamente utile della vita della bottega artigiana, delle tecniche, delle competenze necessarie, del senso artistico e della manualità che questi artigiani possiedono e riescono a trasmettere. Per ottenere il rilascio dell’attestato di frequenza riconosciuto, gli allievi hanno infine sostenuto un esame teorico-pratico, conseguendo votazioni di alto livello, frutto del positivo incontro tra indole artistica, passione, e alta qualità della formazione offerta, basata su docenti altamente specializzati nei vari campi d’interesse. Ecco nel dettaglio i nomi degli allievi dei corsi. Hanno partecipato al corso libero autorizzato di 300 ore “Tecnico lavorazioni artistiche (Decorazione e tecniche pittoriche)”, e hanno conseguito, dopo il relativo esame, l’attestato di specializzazione valido ai sensi della Legge n. 845 del 21/12/1978: Antonia Ceccarelli, Patrizia Giacomini, Maria Savina Lori, Ramona Lucidi, Paola Mari, Maria Scrofani, Maria Alejandra Sikorski. Hanno partecipato al corso libero autorizzato di 300 ore “Lavorazione pietre preziose”, e hanno conseguito, dopo il relativo esame, l’attestato di specializzazione valido ai sensi della Legge n. 845 del 21/12/1978: Joao Paulo Affede, Romano Cerquetti, Viviane De Oliveira Figueiredo Borrelli, Patrizia Di Leonardo, Patrizia Domenica Di Pietro, Flavio Marinangeli, Mauro Trifoni. Per il 2009, grazie al successo riscontrato dalla precedente edizione, la Scuola d’Artigianato propone nuovamente il corso “Tecnico lavorazioni artistiche (Decorazione e tecniche pittoriche”) con la stessa fortunata formula del 2008, ricca di spunti creativi e approfondimenti tecnici. Mantenendo anche ovviamente la presenza forte e particolarmente richiesta dello stage in bottega. Anche il corso “Lavorazione pietre preziose” viene ripresentato nel 2009.


Si concentra sull’analisi gemmologica delle pietre preziose e sullo studio delle loro caratteristiche, in rapporto al gioiello e in relazione all’esecuzione tecnica. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, un’attenzione peculiare è riservata, in questa edizione 2009 del corso, alle tecniche di incastonatura delle gemme e di infilatura di collane e perle, avvalendosi come sempre di docenti specializzati in materia. La Scuola d’Artigianato è una realtà unica nel territorio piceno, creata dal Consorzio Piceni Art For Job, ente accreditato dalla Regione Marche per lo svolgimento di attività formative, in questi anni sempre più attento e impegnato nel campo della formazione professionale, indirizzata all’aggiornamento degli artigiani e alla formazione di nuovi operatori del settore. I corsi 2009 sono organizzati in collaborazione con la Roland DG Mid Europe (zona industriale Acquaviva Picena - AP), azienda leader a livello mondiale nel campo delle periferiche per la grafica e i più vari ambiti della comunicazione visiva, per l’incisoria, la scansione e la modellazione tridimensionale. Fondamentali il valore della creatività e le infinite possibilità offerte dalla combinazione tra manualità e tecnologia digitale delle periferiche Roland. L’artigiano tecnologico è il nuovo soggetto professionale che sa unire la speciale confidenza con la materia e la padronanza della tecnica, con i vantaggi della tecnologia più avanzata, grazie alla quale cresce, si specializza, si distingue e acquisisce competitività. Non poteva che nascere una condivisione di intenti con il Consorzio Piceni Art For Job che ha sempre operato per promuovere e valorizzare l’artigianato, puntando sull’unione chiave fra tradizione e innovazione. Ecco quindi la Scuola d’Artigianato, un progetto ideato dal Consorzio e rafforzato dall’importante collaborazione con la Roland DG che mette a disposizione, per la sperimentazione degli artigiani e futuri operatori specializzati, un laboratorio altamente attrezzato con tecnologie digitali per la grafica, l’incisione, la modellazione 3D.


La sede di Acquaviva Picena offre infatti tutta la gamma Roland e le applicazioni realizzabili nel Creative Center in cui provare e testare le attrezzature, e la Roland Academy, tra le più moderne strutture multimediali per l’apprendimento interattivo. La Scuola d’artigianato del Consorzio Piceni Art For Job accoglie i partecipanti nella nuova sede di S. Benedetto del Tronto in zona Sentina, offrendo aula multimediale e laboratorio artigianale attrezzato, e proponendo una formazione completa e innovativa per attuali e futuri artigiani e designer, ma anche per appassionati della cultura artigianale marchigiana. L’impegno del Consorzio e della Roland DG nel collaborare per la valorizzazione e l’innovazione del comparto artigiano non si ferma qui. Particolarmente interessante l’idea, non solo di formare, ma anche di sostenere giovani meritevoli nella creazione d’impresa artigianale. Gli allievi migliori della Scuola d’Artigianato, i più creativi e ricchi di idee, avranno infatti la possibilità di ottenere le attrezzature Roland, per creare il proprio laboratorio, in comodato d’uso gratuito per un anno, avendo in più formazione gratuita, relativamente all’ambito artigianale prescelto e ai macchinari necessari per avviare l’attività. Quindi formazione congiunta tecnico-artistica da parte di artigiani del settore, associati al Consorzio, che mettono a disposizione la propria consumata esperienza, e formazione tecnologica da parte degli specialisti Roland.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 15 gennaio 2009 - 1348 letture

In questo articolo si parla di scuola, arte, attualità, Consorzio Piceni Art For Job