Roccafluvione: coniugi trovati morti, forse omicidio-suicidio

1' di lettura 23/01/2009 - Sono stati trovati morti in casa, venerdì mattina dal figlio. Lei, Gerdda Jep, sessantenne di origine tedesca, era morta in camera da letto mentre il marito, Gabriele Reggimenti, 66 anni, era morto impiccato nel bagno di casa.

A trovare la coppia di conoigi senza vita è stato il figlio che abita con i genitori nell\'appartamento situato al terzo piano all\'interno della palazzina di via Montale al civico n.3 a Roccafluvione.


Secondo quanto dichiarato ai Carabinieri dal figlio Marco, il ragazzo si sarebbe accorto di quanto accaduto solo in mattinata. Al rientro a casa, la sera prima, infatti era andato dritto a letto, senza notare nulla di strano.


Secondo una prima ispezione cadaverica eseguita sul posto dal medico legale, la donna sarebbe morta perchè colpita alla testa da un oggetto contundente. All\'apparenza sembra che la coppia non avesse particolari problemi anche se il marito si sarebbe lamentato in più occasioni con i vicini di non riuscire ad arrivare con la pensione sua e della moglie (cui era stata riconosciuta un\'invalidità perchè diabetica) a fine mese.






Questo è un articolo pubblicato il 23-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 23 gennaio 2009 - 1351 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, furto





logoEV