\'Ascoli Riciclona\': termina il progetto di educazione ambientale per le scuole

raccolta differenziata 3' di lettura 31/01/2009 - Con la consegna odierna, sabato 31 gennaio, dell’ultima “isola ecologica” alla scuola Malaspina, si completa la prima fase del progetto di educazione ambientale per le scuole “Ascoli riciclona” che ha coinvolto 18 scuole dell’infanzia, 17 scuole primarie e 6 scuole secondarie per un totale di 5.000 ragazzi.

Con questo progetto – dice l’assessore alla Pubblica Istruzione, Gianni Silvestri - abbiamo pensato di parlare ai ragazzi della raccolta differenziata e della sua importanza. Saper riconoscere e raggruppare tutte le cose che in seguito possono essere riutilizzate: carta, vetro, lattine, plastica, dividendole correttamente e mettendole negli appositi bidoncini posti dentro le scuole, è il primo passo per una buona raccolta differenziata ed è anche segno di civiltà e amore per l’ambiente nel quale giocano. E’ importante – prosegue l’assessore Silvestri – far conoscere a tutti gli ascolani, non soltanto ai giovani studenti, le modalità di smaltimento dei rifiuti per evitare, se fatto in modo intelligente, inquinamento, saturazione delle discariche e spettacoli poco edificanti lungo le strade”.


Alle scuole coinvolte nel progetto sono stati consegnati tre bidoncini: uno giallo per la raccolta della carta e del cartone, uno bianco per la raccolta della plastica ed uno verde per la raccolta del vetro e delle lattine. “In questo modo – prosegue l’assessore Silvestri – si potrà verificare quanto materiale differenziato verrà prodotto nel corso dell’anno scolastico. Infatti ogni contenitore,una volta riempito, verrà scaricato ed annotato in un apposito registro da un operatore addetto alla raccolta e le scuole che risulteranno più riciclone verranno premiate”.


I premi, per un totale di € 4.500, andranno alle tre scuole più virtuose per le scuole d’Infanzia, primarie e secondarie di primo grado, nella misura di 500 euro cadauna in materiale didattico. Ad ogni alunno ed insegnante, invece, verrà consegnato un “ecofumetto”, adesivi con il logo “Ecopicchio” e un segnalibro in carta riciclata. Nel nostro Comune il sistema di raccolta per la plastica e la carta/cartone è in forma differenziata e domiciliare a cadenza settimanale, secondo i giorni prestabiliti in tutti i quartieri cittadini.


Nel Centro Storico la raccolta dell’organico e del secco non riciclabile avviene col sistema del porta a porta tutti i giorni, esclusa la domenica, sistema che ha portato all’eliminazione dei cassonetti stradali, annullamento dei cattivi odori, strade più pulite e libere, grazie alla forte sensibilità e collaborazione dei cittadini. Nei restanti quartieri la raccolta dell’organico e del secco non riciclabile avviene tramite il conferimento dentro i cassonetti stradali di colore marrone (organico) e verde (secco).


Per la raccolta di ingombranti e rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) la Società effettua il ritiro completamente gratuito (massimo 3 pezzi) tramite prenotazione al numero 0736/47162 o, con conferimento diretto presso l’isola ecologica sita in località Relluce, dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle ore 12.30.


Le buste per l’umido – plastica – carta, contenitori per la raccolta differenziata e i sacchetti per la raccolta dei “bisogni” dei cani, sono forniti gratuitamente dalla Ascoli Servizi Comunali S.u.r.l e si possono ritirare presso gli uffici di via Giusti o presso gli uffici del Centro Servizi Comunali, frazione Marino del Tronto.


Gli ascolani, del resto, negli ultimi anni hanno dato dimostrazione di quanto sia invalsa in loro una radicata coscienza ambientale, tanto che la raccolta differenziata è già intorno al 30%. Un dato significativo, infatti, segnala che la raccolta differenziata, a novembre 2008 è giunta al 31%, contro un 26,7% del 2007 e con un trend positivo del 4,3%.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 31 gennaio 2009 - 2674 letture

In questo articolo si parla di attualità, raccolta differenziata, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno





logoEV