SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Valdaso: nuove proposte per la sanità

2' di lettura
1299

Infermieri

Si stringe il cerchio intorno alla programmazione sanitaria in cantiere per il vasto territorio della Valdaso. Nel corso di un incontro tra i sindaci della zona ed i referenti della regione Marche sono stati pianificati possibili interventi per il miglioramento ed integrazione dei servizi già presistenti nell’area che raggruppa circa 18 comuni a cavallo tra le due province di Fermo ed Ascoli.

Sentite le difficoltà operative dei primi cittadini della zona e dell’Unione Comuni Valdaso, il responsabile dei Servizi di di integrazione socio-sanitaria dell’Asur Regionale, Giovanni Feliziani, ha proposto e concordato, una serie di proposte.


L’iniziativa ha già ricevuto l’interesse della Regione Marche che segue attentamente gli sviluppi del lavoro svolto per una composizione progettuale condivisa. Forte è l’impegno da parte dell’Unione Comuni Valdaso attraverso il suo Presidente Graziano Pagliarini che seguirà tutte le fasi della progettazione in programma. Tra le attività in cantiere e le possibili novità c’è la convocazione di un tavolo Asur con i tre direttori di zona (Fermo, Ascoli e San Benedetto) ed i direttori di Distretto afferenti alla Valdaso per avviare le opportune politiche di integrazione. In secondo luogo si va verso una mappatura dei servizi esistenti e delle eventuali strutture disponibili per l’allocazione dei servizi sociali e sanitari necessari. Nella progettazione si punta anche alla stretta collaborazione con la protezione Civile, con per “l’impianto di servizi di prossimità” in particolare nell’individuazione e costituzione di un’ulteriore piazzola di atterraggio (H24) per emergenze civili e sanitarie da individuare nella parte a valle dopo l’inaugurazione della stazione di Amandola.


Inoltre si ipotizza la valutazione di un atto di fabbisogno nell’area che partisse dalla valorizzazione del sistema in tema fragilità sociale con la collaborazione del servizio salute e Politiche sociali della regione Marche. Sempre nel corso dell’assemblea tra sindaci della Valdaso e tecnici si è parlato anche di un iniziale percorso di investimento innovativo sul Comune di Force e su Montefalcone Appennino come naturale rete da sviluppare intorno alla costituenda RSA di Amandola. Il ciclo di incontri tra addetti ai lavori e Sindaci proseguirà anche nelle prossime settimane. Sono in programmazione ulteriori assemblee per la definizione del progetto.



Infermieri

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2009 alle 19:18 sul giornale del 08 aprile 2009 - 1299 letture