Due liste civiche per Rossi

1' di lettura 30/04/2009 - Ieri, dopo la riunione tenuta nella sede del circolo Beppe Fanesi di Ascoli, Rifondazione Comunista e PDCI hanno ufficializzato il loro sostegno per la ricandidatura di Massimo Rossi alla presidenza della provincia.

Ieri, dopo la riunione tenuta nella sede del circolo Peppe Fanesi di Ascoli, Rifondazione Comunista e PDCI hanno ufficializzato il loro sostegno per la ricandidatura di Massimo Rossi alla presidenza della provincia. In occasione dell\'incontro, il presidente ha tracciato un bilancio complessivo del lavoro svolto dalla sua amministrazione durante questi anni. Rossi ha ricordato la promozione del territorio, confermata dai continui riconoscimenti nazionali ed internazionali ricevuti dall\'amministrazione negli anni, come pure dall\'attenzione della stampa per le tante iniziative promosse sul territorio.


Inoltre-\"Io non parlo genericamente di lavoro.-spiega Rossi-La mia soluzione per risolvere il problema lavoro è quella portata avanti in questi cinque anni, durante i quali il metodo è stato quello della partecipazione-In tempi di crisi, abbiamo previsto gli scenari futuri, promuovendo un nuovo turismo, una nuova agricoltura e un economia che abbia il suo fondamento nella cultura.-\" Rossi ha parlato anche del progetto di riconversione dell\'area carbon, del \"non sempre\" facile rapporto con il sindaco Celani e del divorzio con l\'ex vicepresidente Mandozzi, dovuto ad una diversa e difficilmente compatibile visione strategica di fare politica. Oltre ai partiti di RC e PDCI, le liste civiche \"Piceno al Massimo\" e \"Solidarietà, Ambiente e Partecipazione\", appoggeranno l\'attuale presidente alle prossime elezioni.






Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2009 alle 17:04 sul giornale del 30 aprile 2009 - 1099 letture

In questo articolo si parla di politica, Gianluca Trasatti