Proseguono le indagini per la sparatoria di Castignano

1' di lettura 12/05/2009 - Questa mattina, il medico legale effettuerà l\'autopsia sul corpo del giovane ragazzo albanese.

Questa mattina, il medico legale effettuerà l\'autopsia sul corpo del giovane ragazzo albanese. Olsi Ferracaku secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato raggiunto da un proiettile all\'altezza della nuca, dopo aver forzato in auto un posto di blocco istituito dagli uomini dell\'Arma, in seguito alla segnalazione di alcuni residenti nelle campagne di Castignano.

Il sostituto procuratore del tribunale di Ascoli Umberto Monti, ha inviato un avviso di garanzia ad entrambi i Carabinieri, per l\'ipotesi di reato nell\'utilizzo delle armi d\'ordinanza. I due militari avrebbero da prima esploso due colpi in aria e poi mirato alle gomme dell\'automobile. L\'ampiezza del foro d\'entrata, l\'angolazione ed eventuali deformazioni del proiettile, saranno elementi utili a stabilire con più precisione la dinamica della sparatoria.

Intanto procedono serrate le indagini per individuare i tre complici di Ferracaku, fuggiti a piedi per campi subito dopo gli spari. La scientifica, oltre a diversi attrezzi da scasso, un coltello ed alcuni oggetti di cui si sta accertando la provenienza, ha rilevato diverse impronte digitali all\'interno dell\'auto abbandonata dai tre malviventi. La comparazione con le impronte degli schedati, potrebbe portare alla cattura dei responsabili.





Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2009 alle 14:54 sul giornale del 12 maggio 2009 - 1024 letture

In questo articolo si parla di cronaca