Ascoli: tempi duri per la nuova provincia

2' di lettura 19/05/2009 - Ascoli-Si è svolto questo pomeriggio, presso la sala convegni della libreria Rinascita, il confronto tra i candidati sindaco e alla presidenza della provincia, organizzato da Provincia Nova e moderato da Nazzareno Galanti.

Ascoli-Si è svolto questo pomeriggio, presso la sala convegni della libreria Rinascita, il confronto tra i candidati sindaco e alla presidenza della provincia, organizzato da Provincia Nova e moderato da Nazzareno Galanti. Celani, Ciccanti, Rossi, Cannelli, Catalucci, Gibellieri, Maurizi, Buonopane e Mandozzi, hanno espresso le loro valutazioni sulle difficoltà legate alla \"rigidità\" del bilancio, che inevitabilmente il prossimo presidente sarà costretto ad affrontare.

Massimo Rossi, durante l\'incontro ha difeso a spada tratta l\'operato dell\'amministrazione provinciale nell\'ultimo quinquennio. Nonostante non abbia negato l\'esistenza di problematiche dovute alla suddivisione del patrimonio e dei dipendenti con il nuovo ente fermano, il presidente uscente ha indicato la minore disponibilità di fondi dovuta al federalismo fiscale e la particolare congiuntura economica, come ulteriori cause del \"presunto\" dissesto finanziario.

La totalità dei candidati, ad eccezione di Cannelli, si è detta sfavorevole all\'apertura di un contenzioso con Fermo riguardo la divisione patrimoniale, per non incorrere in eventuali paralisi gestionali dei nuovi enti, che in ogni caso non gioverebbero ad entrambe le parti. Nessuno dei politici ha però escluso che potrebbero esserci alcuni cambiamenti, ma solo entro i margini permessi dal lavoro fin ad ora svolto. Sul tema delle infrastrutture e dei collegamenti stradali in particolare, se di soldi non ne arriveranno, come probabile che sia, i candidati hanno ventilato l\'ipotesi di partecipazione di privati nella realizzazione e gestione di alcune opere essenziali.





Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2009 alle 21:36 sul giornale del 19 maggio 2009 - 1066 letture

In questo articolo si parla di politica